Salvatore Ferragamo in rally: tutti i conti di periodo

Azioni Ferragamo sotto la lente: attenzione ai conti dei primi 9 mesi del 2019

Salvatore Ferragamo in rally: tutti i conti di periodo

Azioni Salvatore Ferragamo sotto i riflettori nella terza seduta della settimana.

La quotata ha pubblicato i risultati di periodo prima dell’apertura di Piazza Affari, per cui in avvio il titolo è stato monitorato con particolare attenzione.

Nei primi minuti di contrattazione le azioni Ferragamo hanno reagito ai conti con un balzo di oltre 3 punti percentuali. In focus oggi, non è finita soltanto la società del lusso: anche Mediaset ed Enel hanno pubblicato i conti di periodo, come previsto dal Calendario aggiornato delle trimestrali di Borsa Italiana.

Azioni Ferragamo: occhio ai conti

La società del lusso ha archiviato il periodo di riferimento (gennaio-settembre 2019) con 994 milioni di euro di ricavi, in aumento del 2,3% rispetto al pari periodo 2018 durante il quale il dato si era attestato a 872 milioni. L’incremento a cambi costanti è stato dell’1,9% mentre nel solo terzo trimestre il calo è risultato del 2,9%.

Ancora in termini di ricavi, l’area Asia-Pacifico è stata senza dubbio la migliore e gli USA la peggiore, mentre le variazioni suddivise per settore sono state le seguenti:

  • Retail: +2,6% (+2% a cambi costanti)
  • Wholesale: +3% (+3,1% a cambi costanti)

Il risultato operativo lordo (Ebitda) è sceso dell’1,5% su base annua, più nello specifico da quorta 149 a quota 147 milioni di euro. L’Ebit è invece scivolato del 5,7% dai 102 milioni dello scorso anno (dei primi nove mesi) agli attuali 96 milioni di euro.

Un altro dato con il quale dovranno confrontarsi le azioni Ferragamo è l’utile netto di 65 milioni, confermatosi più o meno sui livelli di inizio 2019 (-0,5%).

Tutti i dati citati non hanno preso in considerazione gli effetti derivanti dal nuovo principio contabile IFRS162.

La posizione finanziaria netta è risultata positiva per 150 milioni, da paragonare ai 140 milioni registrati al 30 settembre dello scorso anno. Considerando anche IFRS16, il dato è stato negativo per 538 milioni di euro.

Il margine lordo è salito del 4,2% a 644 milioni, mentre i costi operativi (escluso IFRS162) sono aumentati del 6,2%.

Le azioni Salvatore Ferragamo hanno avviato la seduta con rialzi superiori al 3%. Vedremo se durante il corso della giornata riusciranno a mantenersi su questi ritmi.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Salvatore Ferragamo S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \