Banca Generali scivola in Borsa: cessione a Mediobanca e acquisto Guggenheim?

Violetta Silvestri

3 Ottobre 2022 - 12:51

condividi

Azioni Banca Generali in evidenza a Milano con il tonfo di oltre il 3%: nel mirino degli investitori ci sono le indiscrezioni su una potenziale cessione a Mediobanca per finanziare acquisti in Usa.

Banca Generali scivola in Borsa: cessione a Mediobanca e acquisto Guggenheim?

Azioni Banca Generali sotto osservazione oggi a Piazza Affari: il titolo scambia in perdita, pressato da indiscrezioni su probabili operazioni di acquisti e cessioni.

Al centro delle speculazioni c’è la notizia riferita da alcune fonti di Bloomberg venerdì 30 settembre, secondo le quali l’assicuratore italiano Generali avrebbe intrattenuto colloqui informali con Guggenheim Partners su una serie di opzioni, tra cui l’acquisizione completa dell’attività di asset management della società di investimento statunitense.

Di conseguenza, nel risiko bancario italiano si è fatta strada l’ipotesi della vendita dell’unità di private banking Banca Generali al suo maggiore azionista, Mediobanca, per aiutare a finanziare un potenziale accordo con Guggenheim.

Le azioni Banca Generali diminuiscono quasi del 4% alle ore 12.34.

Azioni Banca Generali in perdita su nuove indiscrezioni

I bruschi movimenti in Borsa del titolo di Banca Generali, con il tonfo anche del 4% di stamane a Milano, ruotano attorno alla potenziale cessione del 50,2% di Banca Generali a Mediobanca, al fine di finanziare l’acquisto dell’asset manager Usa Guggenheim, dal valore di circa 3 miliardi di euro.

Il gruppo statunitense vanta una gestione di asset da 228 miliardi di dollari e strategici risultati nei settori dei servizi di gestione patrimoniale per compagnie assicurative, fondi pensione, fondazioni e private banking.

Su Milano Finanza, gli analisti di Equita promuovono la mossa, sottolineando che sarebbe coerente con quanto stabilito dal Ceo Donnet sull’opportuità di cercare “target di elevato trading in Usa o nel Regno Unito.”

Inoltre, “l’eventuale vendita di Banca Generali sarebbe utile a preservare l’equilibrio patrimoniale e crescere in ambiti maggiormente core”, secondo gli esperti. Anche Mediobanca avrebbe vantaggi, posizionandosi come “il secondo player in Italia in termini di asset in gestione, con la nuova divisione Wealth Management che aumenterebbe significativamente la sua attrattività nei confronti dei consulenti finanziari.”

Banca Akros ha evidenziato che l’acquisto di Banca Generali da parte di Medio banca potrebbe generare 2,2 miliardi di euro di avviamento e “l’assorbimento di circa 4,5 miliardi di euro di RWA, con un impatto patrimoniale negativo (Cet1) di circa 5 punti percentuali.”

Non ci sono commenti ufficiali dei soggetti interessati. Alle ore 12.47 le azioni Banca Generali sono ancora in rosso, con un -3,99%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.