Atlantia in corsa a Piazza Affari: il motivo del rally

Azioni Atlantia in focus: il titolo è in rally a Piazza Affari. I motivi

Atlantia in corsa a Piazza Affari: il motivo del rally

Azioni Atlantia in focus nella mattinata odierna a Piazza Affari. Il titolo è in corsa a Milano, in una giornata segnata da performance sofferenti a causa delle ultime novità sul fronte USA-Iran.

Le indiscrezioni riportate da Il Sole 24 ore su un importante piano di investimenti in progettazione da parte della società, sta trainando al rialzo la quotazione.

L’azienda resta nel mirino di investitori e analisti per la questione della revoca delle concessioni autostradali inserita dal Governo nel Decreto Milleproroghe. La decisione, se confermata, sarebbe un grave danno per Aspi, che non ha escluso lo scenario peggiore del fallimento.

Per questo, l’ipotesi di un rilancio industriale nel settore manutenzione ha dato un nuovo impulso alle azioni Atlantia, che stanno guadagnando oltre il 2%.

Azioni Atlantia avanzano: ci sarà un nuovo piano investimenti?

Sono settimane cruciali per Aspi. Nella cornice del feroce scontro con l’esecutivo giallo-rosso sulla vicenda della revoca delle concessioni, Atlantia - che controlla Autostrade per l’Italia - si starebbe cautelando con una proposta al rilancio per il Governo.

Stando a quanto scritto da Il Sole 24 ore, infatti, il consiglio di amministrazione societario si incontrerà il prossimo 16 gennaio per discutere di un piano di investimenti rilevante. Si tratterebbe, infatti, di un progetto di grande portata e di durata triennale per rilanciare l’azienda nel settore strategico proprio delle manutenzioni di strade, viadotti, ponti.

Riqualificare e rinnovare con importanti somme investite il controllo della tenuta infrastrutturale delle autostrade potrebbe essere una mossa vincente nel conflitto in atto con il Governo.

La posizione assunta all’interno della maggioranza sulla revoca delle concessioni, infatti, è scaturita soprattutto dalle inadempienze legate al crollo del viadotto di Genova.

La notizia, non confermata, ha avuto subito effetti impattanti sulle azioni Atlantia. Al momento in cui si scrive il titolo sta scambiando a 21,21 euro, con guadagni del 2,91%.

Dialogo con il governo: ipotesi possibile?

Le posizioni di Governo e Aspi, così nettamente distanti, potrebbero riavvicinarsi nelle prossime settimane. Questa è la visione più ottimistica che stanno avanzando alcuni analisti, galvanizzati anche dalla brillante prestazione a Piazza Affari di Altantia.

Secondo Equita, per esempio, l’esecutivo intende soprattutto fortificare i suoi interessi nella eventuale rinegoziazione dei termini della concessione. Per capire quale direzione prenderà la maggioranza, comunque, occorrerà attendere il vertice odierno e le relative decisioni su una ripresa del dialogo.

Altri analisti sostengono uno scenario positivo almeno fino alla fine di gennaio, quando ci sarà ancora spazio per riaprire le trattative prima che il Decreto Milleproroghe diventerà legge.

Lo scenario è ancora incerto. Il sottosegretario del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Salvatore Margiotta, ha mantenuto toni decisi in questi giorni, ribadendo che le richieste minime del governo ad Aspi riguarderanno: un risarcimento economico importante, la diminuzione dei pedaggi e un piano di investimenti credibile.

Le azioni Atlantia, quindi, restano nel mirino degli osservatori ancora per altri giorni, che si preannunciano cruciali per il destino delle concessioni autostradali.

Argomenti:

Piazza Affari Atlantia

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories