Nexi cade in Borsa: un azionista ha scaricato 48,5 milioni di titoli

Azioni Nexi in forte ribasso a Milano dopo che un azionista ha venduto quasi 49 milioni di titoli. L’accaduto

Nexi cade in Borsa: un azionista ha scaricato 48,5 milioni di titoli

Pessima giornata per le azioni Nexi, scivolate letteralmente sul fondo del FTSE MIB nell’ultima seduta della settimana.

Il titolo ha risentito negativamente della decisione presa da uno dei suoi azionisti, che ha scelto di vendere ben 48,5 milioni di titoli societari (ma non solo).

La notizia è stata resa nota nel tardo pomeriggio di ieri a scambi chiusi, ragion per cui già nei primi minuti di contrattazione odierna le azioni Nexi hanno imboccato prepotentemente la via del ribasso.

Azioni Nexi affondano: cosa è successo?

La matricola di Piazza Affari ha imboccato la via del ribasso sulla scia delle indiscrezioni riportate per primo da Reuters, secondo le quali l’azionista Mercury UK Holdco avrebbe effettuato la cessione di 48,5 milioni di azioni Nexi.

Una quota, questa, corrispondente al 7,7% del capitale societario, venduta tramite una procedura di accelerated bookbuilding destinata agli investitori istituzionali, per un valore di quasi 600 milioni di euro.

Le azioni Nexi, infatti, sono state vendute a un prezzo di 11,6 euro ciascuna, con uno sconto corposo rispetto ai 12,38 euro registrati alla chiusura di ieri, giovedì 9 gennaio.

Mercury UK (veicolo dei fondi Bain Capital, Clessidra e Advent) detiene ad oggi il 60% della quotata di Piazza Affari, un dato destinato inevitabilmente a scendere dopo l’avvenuta cessione.

Esso dovrà sottostare a un periodo di lockup di 90 giorni, il che significa che per circa 3 mesi non potrà più vendere altri titoli.

Cresce il pessimismo

La giornata odierna non si è rivelata positiva sotto diversi punti di vista. Le perdite di inizio seduta sono state esacerbate dalla bocciatura di Banca Akros, che come un fulmine a ciel sereno ha scelto di confermare il prezzo obiettivo a 11,2 euro ma allo stesso tempo ha rivisto negativamente il giudizio sulle azioni Nexi.

Il rating è così passato dal precedente Neutral all’attuale Reduce. Alla base della decisione alcune considerazioni sui multipli di P/E ratio su cui sta scambiando la quotata, 22,8 volte più elevati rispetto alla media.

Al momento in cui si scrive, le azioni Nexi stanno reagendo alla novità con un ribasso superiore ai 2,9 punti percentuali e stanno così scambiando (sul fondo del FTSE MIB) su quota 12,02 euro.

Argomenti:

Borsa Italiana Nexi

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories