Intesa Sanpaolo: rally improvviso dopo i conti. Tutti i dati

Balzo delle azioni Intesa Sanpaolo dopo trimestrale e semestrale. Tutti i dati

Intesa Sanpaolo: rally improvviso dopo i conti. Tutti i dati

Grazie a semestrale e trimestrale le azioni Intesa Sanpaolo hanno imboccato prepotentemente la via del rialzo a Piazza Affari.

L’impennata del titolo è stata evidente ed è arrivata qualche minuto dopo la pubblicazione dei conti riferiti sia al 2° trimestre che alla prima metà del 2020.

La società, in aggiunta, si è detta pronta a staccare una doppia cedola il prossimo anno. Novità questa che ha incontrato il parere favorevole degli investitori.

Azioni Intesa in rally: trimestrale in focus

Come confermato dal comunicato stampa della banca, il conto economico consolidato del periodo ha registrato interessi netti di 1.750 milioni di euro, mettendo in luce un lieve +0,2% su base congiunturale e un -0,6% su base tendenziale.

Le commissioni nette sono scese del 5,4% dagli 1.844 milioni del 1° trimestre 2020 a quota 1.744 milioni di euro.

Il risultato dell’attività assicurativa è scivolato a 367 milioni di euro, dai 369 milioni dei primi 3 mesi dell’anno e ai 304 milioni del pari periodo 2019.

Ancora su base congiunturale il risultato netto di attività e passività finanziarie è sceso da 994 a 263 milioni di euro.

I proventi operativi netti si sono attestati a 4.136 milioni di euro, in calo del 16,3% su base sequenziale e dell’11,5% su base annua. Il tutto mentre i costi operativi sono saliti a 2.230 milioni.

Le azioni Intesa Sanpaolo oggi hanno dovuto fare anche i conti con:

  • risultato di gestione operativa: 1.906 milioni;
  • cost/income ratio: 53,9%;
  • rettifiche di valore nette su crediti: 1.398 milioni di euro

Dalla trimestrale è emerso sia un risultato corrente lordo di 1.883 milioni di euro (dai 1.976 milioni del 1° trimestre 2020 e dai 1.810 milioni del 2° trimestre 2019), sia un risultato netto consolidato di 1.415 milioni di euro.

Occhi sulla semestrale

Per quel che riguarda i primi sei mesi di questo impegnativo 2020, le azioni Intesa Sanpaolo hanno dovuto oggi fare i conti con proventi operativi netti invariati a 9.075 milioni di euro, ma non solo.

Sotto la lente anche il calo su base annua dei costi operativi, scesi a 4.403 milioni da quota 4.531 milioni.

Il risultato della gestione operativa è migliorato del 2,8 % (tendenziale) da 4.544 milioni a 4.672 milioni di euro. Il tutto mentre il risultato corrente lordo e netto si sono attestati rispettivamente a 3.859 e 2.566 milioni.

Per quel che riguarda i coefficienti patrimoniali al 30 giugno, il CET 1 ratio post dividendi del 1° semestre è risultato del 14,9% pro-forma a regime e del 14,6% con criteri transitori per l’anno corrente.

“I risultati del primo semestre 2020 confermano la capacità di Intesa Sanpaolo di affrontare efficacemente la complessità del contesto conseguente all’epidemia da COVID-19,”

si legge nel comunicato stampa, nel quale sono state altresì confermate le stime per il 2020 (utile sotto i 3 miliardi senza UBI) e per 2021 (utile a 3,5 miliardi).

Al momento, dopo semestrale e trimestrale le azioni Intesa Sanpaolo stanno salendo di oltre il 4% a Milano.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories