Terremoto banche: HSBC taglierà 35.000 posti di lavoro

Nuovo terremoto per le banche: HSBC ha annunciato l’esubero di 35.000 persone, ma non solo

Terremoto banche: HSBC taglierà 35.000 posti di lavoro

Nuova tegola per le banche europee. Anche HSBC ha comunicato la sua intenzione di procedere a un’ampia riduzione dei costi che passerà inevitabilmente per il taglio di posti di lavoro.

Le cifre sono allarmanti: nell’arco di un triennio l’istituto dirà addio a ben 35.000 persone, in pratica più di diecimila dipendenti l’anno.

Il drastico piano oggi annunciato ha avuto un impatto dirompente sulle azioni HSBC, letteralmente affondate in Borsa. La drastica riduzione dei posti di lavoro e i tagli annunciati hanno imposto al titolo di perdere più del 4% a Londra.

Terremoto HSBC: i dati che fanno tremare

L’annuncio più temuto è giunto qualche ora fa assieme ai conti dell’intero 2019. L’anno da poco archiviato si è concluso con un utile ante imposte di 13,35 miliardi, in calo del 32,9% e ben sotto le attese degli analisti di Refinitiv a 19,83 miliardi di dollari.

Allo stesso tempo, HSBC ha altresì comunicato una svalutazione dell’avviamento di 7,3 miliardi, riguardante soprattutto l’Europa.

Nel bilancio 2019 non sono mancati poi riferimenti al coronavirus che ha creato diversi problemi non solo allo staff, ma anche ai clienti dell’istituto in particolar modo a Hong Kong e in Cina. Qualsiasi rallentamento aggiuntivo potrà influenzare il business, mentre nel lungo termine:

“è anche possibile che si verifichino riduzioni delle entrate derivanti da minori volumi di prestiti e transazioni, oltre che ulteriori perdite di credito derivanti dall’interruzione delle supply chain dei clienti”,

ha dichiarato a Reuters il Chief Executive Noel Quinn.

I dati del 2019 e le preoccupazioni riguardanti il 2020 hanno imposto a HSBC di comunicare diverse novità. Sul fronte europeo l’istituto ridurrà vendite, trading e di equity research, mentre negli USA l’obiettivo sarà quello di ridurre del 30% la rete delle filiali.

A livello di gruppo invece sarà fondamentale consolidare le attività di reatil, quelle di gestione patrimoniale e il private banking globale in una nuova divisione chiamata wealth and personal banking.

Ed è proprio in questo contesto che si inserirà l’uscita di 35.000 lavoratori HSBC, da affiancare ai 4.700 posti già cancellati in precedenza.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories