Bollette, da gennaio 2022 nuovi aumenti su gas e luce

Rosaria Imparato

6 Ottobre 2021 - 10:23

condividi

Da gennaio 2022 ci saranno nuovi aumenti sulle bollette di gas e luce: la conferma viene dal ministro MEF Franco durante l’audizione del 6 ottobre sulla NADEF.

Bollette, da gennaio 2022 nuovi aumenti su gas e luce

Nuovi aumenti in bolletta da gennaio 2022: il ministro dell’Economia e delle Finanze è stato molto chiaro. Il Governo è intervenuto col cosiddetto decreto Bollette per tagliare i rincari, anche se i beneficiari della misura sono stati i cosiddetti contribuenti svantaggiati.

Oggi 6 ottobre 2021 si è tenuta l’audizione preliminare del ministro MEF Franco sulla NADEF, la Nota di Aggiornamento al DEF (documento di economia e Finanza). Durante l’audizione il discorso sulle utenze non è stato rivolto solo al passato, ma ha provato a volgere lo sguardo al futuro.

Bollette, da gennaio 2022 nuovi aumenti su gas e luce

Ormai è chiaro: il discorso sulle bollette, o meglio sui relativi aumenti, va affrontato ogni tre mesi. Le tariffe delle bollette infatti vengono riparametrate dall’ARERA su base trimestrale, tenendo in considerazione dei fattori come i costi di produzione, i mercati internazionali, i prezzi delle materie prime e le emissioni Ets di anidride carbonica.

Sono fattori che oscillano nel corso dei tempi, e che di conseguenza influenzano l’importo finale che vediamo scritto sulla bolletta di luce e gas.

Volgendo lo sguardo al passato, nell’ultimo anno il Governo è dovuto intervenire già due volte:

  • al terzo trimestre con un intervento di 1,2 miliardi di euro, per frenare gli aumenti dal 1° luglio;
  • con il decreto Bollette, altri 3,5 miliardi, per tagliare i rincari previsti dal 1° ottobre.

Il decreto ha soccorso in particolare i nuclei familiari in difficoltà, percettori del bonus sociale elettrico, andando a vantaggio di una platea di 3 milioni di famiglie. Nel dettaglio:

  • i nuclei che hanno un ISEE inferiore a 8265 euro annui;
  • i nuclei familiari numerosi (ISEE 20.000 euro annui con almeno 4 figli);
  • percettori di reddito o pensione di cittadinanza;
  • utenti in gravi condizioni di salute, utilizzatori di apparecchiature elettromedicali.

Aumenti in bolletta, a gennaio 2022 servirà un nuovo intervento del Governo

Come il Ministro Franco ha sottolineato in audizione, il problema si riproporrà il 1° gennaio 2022.

L’intervento del Governo è stato utile per bloccare gli aumenti di questo trimestre (da ottobre a dicembre 2021, e i mesi invernali in cui di solito si ha il picco), ma l’anno nuovo si aprirà con i problemi vecchi.

Il ministro MEF ha sottolineato come alcuni dei fattori che influenzano l’andamento dei prezzi sulle utenze siano temporanei, ma in questo momento c’è uno squilibrio tra domanda e offerta, e va considerato anche il passaggio di alcuni Paesi dal carbone al gas.

Tirando le somme, quindi, probabilmente in Legge di Bilancio (o in un provvedimento ad hoc) si dovrà trovare spazio per un nuovo intervento per evitare di iniziare l’anno con l’ennesima stangata sulle bollette.

Argomenti

# MEF

Iscriviti a Money.it