Aruba ottiene la più alta certificazione globale per il Data Center di Roma

Claudia Cervi

5 Luglio 2024 - 17:08

Il nuovo Data Center di Roma all’interno del Tecnopolo Tiburtino ottiene la certificazione ANSI/TIA-942-C Rating 4 Constructed Facility, garantendo il massimo livello di affidabilità e resilienza.

Aruba ottiene la più alta certificazione globale per il Data Center di Roma

Aruba ottiene la più alta certificazione globale per il Data Center di Roma. Il conseguimento della “certificazione ANSI/TIA-942-C Rating 4” per il Data Center A del nuovo campus di Roma sottolinea l’impegno continuo dell’azienda nel fornire soluzioni di alto livello per le infrastrutture IT. Questo riconoscimento non solo conferma la conformità ai più rigidi standard di progettazione e costruzione, ma rafforza anche la capacità di Aruba di garantire la massima continuità operativa e sicurezza per i suoi clienti pubblici e privati.

Analizziamo nel dettaglio il significato e le implicazioni di questa certificazione per Aruba.

Certificazione ANSI/TIA-942-C Rating 4 per il Data Center di Roma

Aruba ha annunciato di aver ottenuto la certificazione ANSI/TIA-942-C Rating 4 per il Data Center A situato nel Tecnopolo Tiburtino di Roma. Rilasciata da EPI, leader mondiale nella formazione e certificazione per data center, questa certificazione rappresenta il massimo livello previsto dalla normativa. Questo attesta che il Data Center di Aruba non solo rispetta i severi standard di progettazione, ma è anche costruito secondo queste specifiche.

La normativa ANSI/TIA-942-C è fondamentale per valutare la resilienza e l’affidabilità dei data center. Sviluppato dalla Telecommunication Industry Association (TIA) insieme all’American National Standards Institute (ANSI), lo standard viene aggiornato ogni quattro anni per adattarsi alle nuove tecnologie e alle esigenze del settore. L’ultima versione, pubblicata a maggio 2024, include aggiornamenti significativi in termini di sostenibilità ambientale e analisi dei rischi, migliorando le prestazioni e la resilienza dei data center in un contesto tecnologico in evoluzione.

Questo risultato è stato ottenuto grazie a una serie di accorgimenti progettuali e realizzativi che hanno riguardato molteplici aspetti: scelta del sito, aspetti architettonici, sicurezza fisica, sistemi antincendio, impianto elettrico, impianto meccanico e reti dati. Ciò contribuisce anche a garantire il rispetto dei requisiti per l’erogazione di servizi alla Pubblica Amministrazione, come recentemente riconosciuto dall’ACN con l’assegnazione del livello QI3 alle infrastrutture di Aruba.

Sostenibilità e innovazione

Aruba estende il suo impegno nella conformità agli standard ANSI/TIA-942-C a tutti i suoi data center, inclusi quelli già operativi a Ponte San Pietro (BG). Il nuovo Hyper Cloud Data Center di Roma, con una superficie di 74.000 m², rappresenta un’espansione significativa delle capacità di Aruba nel settore. Oltre alla conformità al Rating 4, Aruba si distingue per le soluzioni avanzate di efficienza energetica e l’uso di fonti rinnovabili come fotovoltaico e idroelettrico, dimostrando un impegno concreto verso la sostenibilità ambientale.

Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba, ha sottolineato l’importanza strategica di ottenere il massimo livello di certificazione per i data center dell’azienda. Questo risultato rafforza la reputazione di Aruba come leader del settore e testimonia l’impegno costante nel fornire servizi di alta qualità e continuità operativa per i clienti pubblici e privati. L’adesione ai più alti standard di sicurezza e sostenibilità rimane un pilastro fondamentale della filosofia aziendale di Aruba.

In conclusione, il conseguimento della certificazione ANSI/TIA-942-C Rating 4 per il Data Center A del campus di Roma rappresenta un importante traguardo per Aruba.

Questo riconoscimento conferma la capacità dell’azienda di rispondere alle sfide moderne nel campo della tecnologia e dell’infrastruttura IT, assicurando ai clienti la massima affidabilità e resilienza dei servizi.

Con progetti futuri già in corso e un impegno costante verso l’innovazione e la sostenibilità, Aruba continua a essere un punto di riferimento nel panorama internazionale dei data center.

Da non perdere su Money.it

Argomenti

# Cloud

Iscriviti a Money.it