T-Note Future: la possibilità del downgrade di Fitch farà scattare la corsa all’acquisto?

Seduta di vendite sul T-Note Future. La valutazione di un taglio del rating sugli Usa da parte di Fitch potrebbe però far scattare un’altra fase di acquisti sul decennale americano

T-Note Future: la possibilità del downgrade di Fitch farà scattare la corsa all'acquisto?

Seduta che prosegue sull’onda dei ribassi sul T-Note Future, che si attesta a 121,18 punti. Nell’ultimo periodo il decennale americano ha avuto un forte apprezzamento, sulla scia del bisogno degli investitori di approdare in un porto sicuro, dopo le pesanti vendite sul mercato equity.

Da ottobre, la carta americana ha visto apprezzarsi le sue quotazioni di oltre il 3,50% mentre, nello stesso periodo, il suo rendimento è calato dal 3,2063% al 2,7332%. Un altro elemento che potrebbe favorire una “corsa ai ripari” degli operatori è dato dalla possibilità messa sul tavolo dall’agenzia di rating Fitch riguardante un possibile taglio sul merito di credito della prima economia nel caso in cui prosegua lo shutdown e si dovessero presentare problemi sul tetto del debito (per approfondire).


T-Note Future, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg}

Dal punto di vista grafico, le quotazioni della scadenza a 10 anni statunitense hanno effettuato il breakout della linea di tendenza che collega i minimi del 9 novembre a quelli del 14 dicembre 2018.

Questa violazione però non sembra avere le caratteristiche tipiche di una rottura tecnica, in quanto non è avvenuta con una candela di estensione. Ciò potrebbe portare alla considerazione relativa al fatto che quelle attuali, siano più assimilabili a prese di beneficio da parte degli operatori, che a vendite che portano ad un ritorno dell’andamento fortemente ribassista degli scorsi anni.

Un motivo che ha portato al ritracciamento potrebbe essere dovuto al raggiungimento da parte dei corsi del 50% del ritracciamento di Fibonacci dell’ultimo impulso bearish che conta i top dell’8 settembre 2017 e i bottom dell’8 ottobre 2018. L’oscillatore RSI settato a 14 periodi era inoltre giunto in un’abbondante fase di ipercomprato, senza però evidenziare conformazioni divergenziali.

La struttura del decennale statunitense sembrerebbe essere in grado di creare l’opportunità per i compratori di traghettare i prezzi verso la resistenza a 124,24 punti.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative sul T-Note Future

Dal punto di vista operativo, si potrebbe attendere un ritorno dei prezzi nei pressi di 120,23 punti per valutare strategie di matrice long. In tal caso, lo stop loss andrebbe posto a 119,28 punti, l’obiettivo principale a 122,03 punti, mentre l’obiettivo più ambizioso andrebbe posto a 122,17 punti.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Analisi tecnica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \