Gbp/Usd: l’operatività in attesa della BoE

Le quotazioni del cambio Gbp/Usd hanno evidenziato un miglioramento della struttura grafica nelle ultime sedute. Vediamo come impostare le strategie operative nel giorno della Bank of England

Gbp/Usd: l'operatività in attesa della BoE

Proseguono gli acquisti sul cambio Gbp/Usd, che al momento della scrittura si attesta a 1,3057. L’attesa degli operatori è però sul meeting della Bank of England previsto per oggi. Il numero uno della BoE, Mark Carney, dovrebbe confermare l’approccio attendeista delle ultime sei riunioni, con tassi fermi allo 0,75% (per approfondire).


Gbp/Usd, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dopo la falsa rottura del supporto a 1,2950, i corsi del Cable sono riusciti a trovare nuova forza, portandosi al di sopra della duplice resistenza fornita dal transito della linea di tendenza che collega i minimi dell’11 a quelli del 29 marzo 2019 e da quella disegnata con i top del 13 e 27 marzo scorsi.

Le velleità rialziste presenti sul cambio si evidenziano dalla velocità di recupero della gamba ribassista iniziata lo scorso 16 aprile: in solamente quattro sedute i prezzi sono riusciti a ritracciare un impulso bearish costruito in otto barre.

Non solo. L’area in cui i corsi sono riusciti a ripartire corrisponde al 50% del ritracciamento di Fibonacci ottenuto con i minimi del 3 gennaio ai massimi del 27 febbraio 2019. Per gli operatori rialzisti, è fondamentale il recupero di 1,3102.

Questo permetterebbe al Gbp/Usd di annullare la candela di incertezza disegnata ieri e di tornare al di sopra della media mobile semplice a 50 giorni, che nell’ultimo periodo si è dimostrata un valido ostacolo.

Se invece i corsi dovessero riportarsi al di sotto di 1,2950 la struttura tecnica subirebbe un deciso deterioramento che permetterebbe ai venditori di traghettare le quotazioni verso i supporti di area 1.28.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Gbp/Usd


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

In caso di ritorno dei prezzi al di sopra di 1,3115, si potrebbero valutare strategie di matrice long con stop loss a 1,2940. L’obiettivo principale è identificabile a 1,32, mentre il target finale sarebbe localizzato sulla resistenza a 1,33.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.