Elezioni europee: quotazioni Bund verso i massimi storici?

L’analisi tecnica sul future del Bund a 10 anni segnala come la fase rialzista sia tutt’altro che conclusa. L’obiettivo sarebbe quello di raggiungere i massimi storici. Vediamo come operare, ponendo uno sguardo anche all’andamento dei rendimenti del titolo di Stato

Elezioni europee: quotazioni Bund verso i massimi storici?

È iniziata la tre giorni delle elezioni europee, evento che cambierà il volto dell’assetto istituzionale del Vecchio continente. Oggi sono il Regno Unito e i Paesi Bassi ad essere chiamati al voto, domani sarà il turno di Lettonia e Malta e domenica di tutti gli altri. La paura degli operatori è evidente: i timori riguardano la possibilità che i partiti populisti ed euroscettici predominino e minino la stabilità dell’Unione.

La paura riflessa nei rendimenti del Bund


Rendimenti del Bund a 10 anni. Fonte: Bloomberg

Queste paure si denotano dalla corsa all’acquisto dei titoli di Stato tedeschi, uno degli asset difensivi per antonomasia. Osservando l’andamento dei rendimenti del Bund a 10 anni, che al momento si attestano al -0,11% dopo un costante percorso discendente dal 2018, emerge come questi abbiano iniziato a veleggiare in territorio stabilmente negativo dallo scorso 6 maggio.

Di conseguenza, l’andamento della carta tedesca ha avuto un forte apprezzamento, in quanto un calo dei rendimenti determina un aumento del prezzo del titolo di Stato stesso. In sostanza, gli operatori sono disposti a pagare per detenere il bond governativo tedesco a 10 anni: un altro effetto di questo è l’aumento dello spread tra BTp e Bund, che oggi segna i 277,80 punti base.

L’analisi tecnica sul Bund future


Bund future, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

L’analisi tecnica sul future del titolo di Stato negoziato all’Eurex indica come l’uptrend sia ancora forte. La positività della struttura grafica si evince dalla capacità dei compratori di violare la resistenza a 166,75 euro, livello che ha respinto gli affondi rialzisti dall’8 febbraio 2019.

La sostanziale assenza di aree di concentrazione di offerta permetterebbe alle quotazioni del Bund future di raggiungere i massimi storici a 168,86 euro, segnati il 24 giugno 2016.

Strategie operative sul Bund future


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Seguendo il motto “trend is your friend” e quanto dice l’analisi tecnica, si potrebbero implementare strategie di matrice long da 167,43 euro. Lo stop loss andrebbe posto al di sotto di 166,12 punti mentre l’obiettivo principale a 168,86 euro. Il target più ambizioso è invece individuabile a 169 euro.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.