Ferrari aggiorna massimi assoluti. Ecco come operare in Borsa

Le azioni della casa automobilistica con sede a Maranello sono in evidenza a Piazza Affari, a seguito del top assoluto registrato ieri ed aggiornato nell’attuale seduta di negoziazione. Ecco le strategie operative secondo l’analisi tecnica

Ferrari aggiorna massimi assoluti. Ecco come operare in Borsa

Le azioni Ferrari sono in evidenza a Piazza affari, dopo aver registrato una massimo assoluto nella giornata di ieri ed aggiornato nell’attuale seduta di contrattazione a 132,70 euro.

Osservando il grafico giornaliero si può evidentemente notare che la tendenza è rialzista, dai minimi segnati il 27 dicembre scorso a 84 euro per azione. In particolare il trend di lungo periodo è stato confermato con la rottura della trendline discendente che conta i massimi segnati il 15 giugno e il 26 settembre, avvenuta nella seduta del 5 febbraio scorso.


Ferrari, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

La conferma di una view orientata al rialzo è arrivata anche a livello algoritmico, con la media a 50 giorni che ha intersecato al rialzo la SMA200 determinando un segnale Golden cross nella seduta del 19 marzo scorso.

Dopo alcuni segnali di cedimento registrati durante il mese di maggio, ieri i prezzi hanno effettuato il breakout della resistenza statica lasciata in eredità dal top segnato il 15 giugno 2018 a 129,50 euro.

Il balzo registrato durante queste ultime sedute di ottava ha portato l’oscillatore RSI settato a 14 periodi sulla soglia di ipercomprato e, considerando la recente rottura al rialzo, si potrebbe attendere un ritracciamento delle quotazioni prima di implementare qualsiasi strategia long.

A tal proposito, oltre a livello statico violato ieri, vanno evidenziato altri due supporti di natura dinamica ai quali attendere segnali di forza. Il primo è rappresentato dalla media mobile a 50 giorni, ora transitante a 124,30 euro. Il secondo è invece la trendline rialzista che collega il minimo segnato il 27 dicembre 2018 con il low registrato il 6 maggio scorso, ora transitante a 121,30 euro.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Ferrari


Elaborazione Ufficio studi di Money.it

Vista la struttura tecnica di Ferrari, si potrebbero privilegiare strategie di matrice rialzista su ritracciamento. Eventuali segnali di forza nei pressi della media mobile a 50 giorni, potrebbe fornire interessanti segnali di acquisto. Lo stop loss potrebbe essere collocato a 121,30 euro, dove transita la trendline ascendente precedentemente menzionata. In mancanza di elementi tecnici superiori ai prezzi attuali, un primo obiettivo di profitto potrebbe essere collocato a 134,00 euro, mentre un target finale a 135,00 euro.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories