Alpine A110 E-Ternité: elettrica e decappottabile

Marco Lasala

25 Luglio 2022 - 10:57

condividi

In occasione del Gran Premio di Francia di Formula 1 è stata presentata in anteprima mondiale la nuova Alpine A110 E-Ternité, decappottabile completamente elettrica.

Alpine A110 E-Ternité è una decappottabile 100% elettrica che anticipa il futuro del marchio sportivo del Gruppo Renault. Nasce per festeggiare i 60 anni della Berlinetta e di fatto è un esempio concreto del lavoro che in Alpine si sta portando avanti verso la completa elettrificazione della gamma.

Voglio elettrificare Alpine perché possa entrare nell’eternità”, la frase pronunciata da Luca de Meo poco dopo il suo arrivo in Renault era un chiaro segno di quanto sarebbe accaduto in futuro, così Laurent Rossi, CEO di Alpine e il team d’ingegneri, hanno dato vita a questo ambizioso progetto, il tutto in poco meno di un anno.

Una sfida audace resa ancora più difficile dalla volontà non solo di elettrificare la Berlinetta, ma anche di scoprirla, senza appesantire la linea e influire sulle prestazioni.

Alpine A110 E-Ternité: il prototipo elettrico

Alpine Alpine A110 E-Ternité

Una gamma completamente elettrica, questo l’obiettivo che ha consentito al team di lavoro di concentrarsi sull’opportunità di realizzare modelli a zero emissioni con un approccio sperimentale, la A110 diventa così la base ideale per dare vita a una serie di soluzioni tecniche e tecnologiche, che rappresentano un vero e proprio punto d’incontro tra passato e futuro.

Mantenere l’equilibrio della versione endotermica, eguagliando performance e agilità, a tutto ciò la nuova E-Ternité aggiunge quattro novità:

  • un sistema multimediale che riprende nello schema e contenuti il tablet personale del conducente, su di un unico dispositivo sono così riunite le applicazioni utilizzate;
  • impianto audio a 8 altoparlanti con effetto surround;
  • utilizzo di materiali innovativi che coniugano leggerezza e sostenibilità ambientale;
  • soluzione decappottabile che consente il massimo piacere di guida a contatto con la natura.

Per quanto concerne l’aspetto puramente tecnico, i moduli batteria sono presi in prestito dalla Megane E-Tech Electric, i dodici moduli di cui è composta la batteria sono stati divisi, quattro moduli sono alloggiati nella zona anteriore e otto al retro, a fronte di un peso complessivo di tutte le batterie di 392 kg, l’incremento di peso rispetto alla versione endotermica è stato limitato a 258 kg.

Sotto il profilo delle prestazioni pure, la E-Ternité ha una potenza di 178 kW per una coppia massima di 300 N, accelera da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e copre i 1.000 metri in 23,7 secondi, la sua velocità massima è di 250 km/h. La massa complessiva è distribuita per il 42% all’anteriore e 58% al posteriore, il peso in ordine di marcia è di 1.378 kg.

Per il sistema di trasmissione si è scelto, al fine di non penalizzare prestazioni e piacere di guida, un cambio automatico a doppia frizione DCT a 2 rapporti, i cerchi sono in alluminio forgiato da 18 pollici e calzano pneumatici a sezione differenziata, 215/40 R18 all’anteriore e 245/40 R18 al retro. Il pacco batteria ha una capacità di 60 kWh e supporta fino a 200 kW di potenza massima.

Alpine A110 E-Ternité: dalla Berlinetta alla decappottabile

Alpine Alpine A110 E-Ternité

Un’altra sfida per i progettisti Alpine è stata quella di realizzare una soluzione che consentisse di scoprire la A110 senza intaccare la sua linea e funzionalità, così il tetto è stato suddiviso in due sezioni, entrambe realizzate in carbonio riciclato, la capote è stata interamente realizzata e progettata all’interno del Gruppo.

Una soluzione simile è stata utilizzata anche per realizzare diversi componenti della carrozzeria, tetto, lunotto, scocche sedili, cofano e minigonne sono realizzati in fibra di lino, materiale composito che presenta la stessa leggerezza della fibra di carbonio ma al tempo stesso consente di ottenere una migliore insonorizzazione acustica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it