A che punto è la digitalizzazione delle banche | Forum Banca 2022

Dario Colombo

21/10/2022

21/10/2022 - 13:07

condividi

Possiamo dire che la digitalizzazione delle banche stia finalmente compiendosi? Ce ne parla un manager esperto di tecnologia: Milo Gusmeroli, Banca Popolare di Sondrio

La digitalizzazione delle banche in Italia è passata da varie fasi: dalla remotizzazione all’online banking, alla banca con engagement alla banca transazionale, dalla banca sempre disponibile alla banca come servizio.

Parlare di questa evoluzione tecnologica nelle banche con Milo Gusmeroli, oggi Vicedirettore Generale di Banca Popolare di Sondrio è la cosa giusta da fare, dato che è stato anche responsabile dei sistemi informativi della banca lombarda e possiamo dire che abbia ha accompagnato la digitalizzazione delle banche italiane sin dagli inizi.

A che punto del cammino di digitalizzazione ci troviamo adesso? Siamo in una fase che non accenna a rallentamenti e, come osserva Milo Gusmeroli, l’asticella tecnologica si è via via alzata sempre di più: “Siamo in un momento in cui l’obiettivo è capire i bisogni dei clienti e forse anticiparli”.

Oggi possiamo dire che il modello cosiddetto di “Banking as a Service” stia affermandosi. Le banche stanno usando le tecnologie, le infrastrutture di cloud computing e le applicazioni collegate per creare un punto di riferimento centrale per la valorizzazione del cliente nell’ottica della customer experience, che come osserva Gusmeroli, cambia di continuo nel tempo, ma lo fa mantenendo come costante la persona.

Forse, dunque, servono ancora delle trasformazioni, dei passi in avanti per massimizzare proprio la customer experience e, insieme a questo obiettivo, anche potenziare il livello di efficienza delle banche.

Da queste doppia esigenza parte l’osservazione, condivisa con Milo Gusmeroli, che il ruolo presente e futuro dell’information technology e della digitalizzazione, in banca ma anche in qualsiasi altro tipo di azienda, è di equilibrio, una ricerca di armonia. Si tratta di accompagnare lo sviluppo, di guidare l’innovazione, di farlo nel modo più salutare per l’azienda banca.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it