Windows 10: aggiornamento blocca i PC, cosa fare e come risolvere

Windows 10 bloccato dopo un aggiornamento, cosa fare? Diversi problemi e segnalazioni per i PC dotati del sistema operativo Microsoft: attenzione ad aggiornare.

Windows 10: aggiornamento blocca i PC, cosa fare e come risolvere

Microsoft lancia l’allarme: l’ultimo aggiornamento di Windows 10 è in grado di bloccare i PC, rendendoli impossibili da utilizzare e bloccati in modalità freeze. Si tratta dell’aggiornamento KB4520062, messo online lo scorso 15 ottobre e che ha creato diversi problemi agli utenti in possesso di PC.

La problematica sembra essere stata ristretta ad alcune precise configurazioni, che risentono del problema: in particolare è Microsoft Defender a risultare la causa scatenante, anche se altre segnalazioni provenienti dai forum Microsoft estendono i problemi anche ad altri fattori (in questo caso a chi ha installato l’aggiornamento KB4517389, messo online lo scorso 8 ottobre).

Ecco cosa sta succedendo e cosa fare per prevenire e difendersi da eventuali bug.

Allarme Windows 10: l’aggiornamento blocca i PC? Cosa fare

Il problema riguardante Microsoft Defender coinvolge principalmente i dispositivi iscritti all’Advanced Threat Protection, un piano a pagamento solitamente aziendale per far fronte a minacce informatiche di tipo avanzato.

Questo problema non riguarda la versione free di Microsoft Defender, che risulta priva di qualunque problema: l’errore riguardante però il piano ATP sembra essere destinato a non essere risolto nell’immediato, con aggiornamenti strutturali previsti solo per metà novembre.

Si possono disattivare gli aggiornamenti automatici ma, qualora non aveste sottoscritto un piano a pagamento di Microsoft Defender, potete dormire sonno tranquilli.

Problemi e bug dopo aver aggiornato Windows 10

Altre segnalazioni riguardano come abbiamo preannunciato l’aggiornamento KB4517389 di Windows 10, che impedirebbe a diversi terminali di avviarsi una volta completata la procedura di aggiornamento.

C’è chi lamenta un problema con il menù “Start” o chi segnala la temuta schermata blu che segnala problemi improvvisi (“il tuo PC ha smesso di funzionare” ecc) costringendo il dispositivo coinvolto a un riavvio forzato.

In questo caso i problemi sembrano coinvolgere il processo cldfit-sys, solitamente associato a servizi cloud: nel caso siate in possesso di app come Dropbox, Google Drive, iCloud o OneDrive è facile riscontrare questo tipo di problemi.

Potete provare a disinstallarle, in attesa di un aggiornamento riparatorio che rimetta ordine al sistema operativo: in merito, al contrario del problema con Microsoft Defender, non giungono segnalazioni precise da parte del colosso di Redmond.

Ti potrebbe interessare Disattivare aggiornamenti automatici Windows 10

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Windows

Argomenti:

Microsoft App Windows PC

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.