WhatsApp cambia l’informativa sulla privacy: cosa succede dal 15 maggio

Martino Grassi

12/05/2021

12/05/2021 - 13:26

condividi

A partire dal 15 bisognerà approvare le nuove condizioni di utilizzo di WhatsApp e l’integrazione con Facebook per continuare ad utilizzare l’applicazione. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

WhatsApp cambia l'informativa sulla privacy: cosa succede dal 15 maggio

WhatsApp cambierà le proprie condizioni d’uso ed in particolare quelle relative alla privacy. La data da segnare sul calendario è quella del 15 maggio, l’ultimo giorno per poter accettare le nuove disposizioni del colosso e continuare ad utilizzare l’applicazione di messaggistica.

La novità era già nell’aria dall’inizio dell’anno, tanto che erano sorte delle ipotesi anche di boicottaggi e abbandoni di massa, sollecitati anche da volti noti e celebrità. La data tuttavia è slittata dall’8 febbraio scorso al prossimo sabato, una mossa che è servita a chiarire ogni possibile dubbio sollevato sia dal Garante della Privacy che dagli utenti stessi. Ma vediamo cosa cambia davvero.

WhatsApp, cosa cambia dal 15 maggio

Entro il 15 maggio, gli utenti che vorranno continuare ad utilizzare WhatsApp saranno chiamati ad accettare le nuove condizioni. Ma in cosa consiste davvero il nuovo aggiornamento?

La novità principale riguarderà la comunicazione degli utenti con le aziende che utilizzano la piattaforma per rimanere in contatto con i propri clienti, concludere gli ordini e i pagamenti ed effettuare le prenotazioni. Per rendere più pratiche queste funzionalità le aziende “potrebbero utilizzare Facebook come fornitore di servizi tecnologici per la gestione di alcune risposte per loro conto. Contrassegniamo chiaramente le chat con un’etichetta, in modo che tu possa sempre sapere quando questo avviene”.

In pratica, precisa WhatsApp dovrà esserci uno scambio di dati tra le due piattaforme che comprendono il numero di telefono, le transazioni, le informazioni relative ai servizi e le modalità di interazione con gli altri utenti. Per continuare ad utilizzare la piattaforma sarà necessario accettare queste modifiche.

Cosa succede se non si accettano le nuove condizioni?

Ma cosa succede se non si accettano le nuove condizioni imposte da WhatsApp? Per continuare ad utilizzare l’app il consenso alle nuove disposizioni sarà obbligatorio, in caso contrario, la chat non sarà più disponibile nelle sue funzioni essenziali. In sostanza non sarà più possibile ricevere messaggi, ma solamente telefonate e notifiche, almeno in un primo momento.

Nessun account verrà eliminato, ma resterà sospeso fino a che l’utente non darà la sua approvazione all’aggiornamento. WhatsApp ha inoltre precisato che gli utenti sono liberi di eliminare il proprio account e spostarsi su altre piattaforme, come ad esempio Telegram, aggiungendo che: “prima del 15 maggio, puoi esportare la cronologia chat su Android o iPhone e scaricare il rapporto del tuo account se desideri eliminare il tuo account su Android, iPhone o KaiOS, ti invitiamo a pensarci bene perché questa azione non è reversibile, in quanto comporta l’eliminazione della cronologia dei messaggi, l’eliminazione dei tuoi backup di WhatsApp e la tua rimozione da tutti i tuoi gruppi WhatsApp”.

Argomenti

Iscriviti a Money.it