Vinitaly 2020 annullato: ecco quando si farà

È ufficiale: Vinitaly 2020 è stato annullato. È la prima volta nella storia della kermesse. Ecco le nuove date della prossima edizione.

Vinitaly 2020 annullato: ecco quando si farà

Dopo un primo rinvio, ecco l’annuncio ufficiale: Vinitaly 2020 non si farà.
La kermesse, posticipata inizialmente da aprile a giugno, è stata annullata quest’anno a causa dell’inasprimento dell’emergenza coronavirus.

Vinitaly è un Salone Internazionale del vino e dei distillati che a partire dal 1967, tutti gli anni, ha luogo a Verona. Questa è la prima volta nella sua storia che l’evento, giunto alla sua 54ª edizione, si trova a dover essere annullato e posticipato all’anno seguente, il 2021.

A darne l’annuncio è Veronafiere, dopo settimane di discussioni e polemiche a riguardo. Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, ha annunciato che la seconda parte del 2020 sarà completamente dedicata al rilancio delle fiere di settore.

Vinitaly 2020 annullato: le nuove date e gli eventi riprogrammati

Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, ha annunciato l’annullamento di Vinitaly 2020 a seguito della riunione straordinaria del Cda del gruppo Veronafiere riunitosi lunedì 23 marzo. “Il post emergenza per noi si chiama rinascita, che fino all’ultimo abbiamo continuato a confidare potesse avvenire a giugno. Ma la crisi sanitaria si è, come evidente a tutti, decisamente inasprita e ciò che inizialmente sembrava possibile ora non lo è più” ha dichiarato Mantovani.

Per la prima volta nella sua storia, dunque, la kermesse del vino dovrà posticipare la sua edizione al prossimo anno: le nuove date sono state riprogrammate al periodo che va dal 18 al 21 aprile 2021.

Rimandate al 2021 anche Sol&Agrifood, Salone Internazionale dell’Agroalimentare di Qualità, ed Enolitech, Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura, l’Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie.

Danese ha dichiarato che Veronafiere dedicherà la seconda parte dell’anno 2020 al “sostegno del business delle aziende italiane sui mercati”. In più Vinitaly continuerà a lavorare con investimenti straordinari sugli eventi internazionali, le cui date sono state in molti casi riprogrammate. Per la stagione autunnale sono previsti: Vinitaly Chengdu, Vinitaly China road show, Wine South America, dal 3 al 25 settembre 2020; Vinitaly Russia il 26 e il 28 ottobre 2020; Vinitaly Hong Kong, dal 5 al 7 novembre 2020 e Wine to Asia dal 9 al 11 novembre 2020.

Vinitaly, cancellata edizione 2020: decisione “improcrastinabile”

Il Salone del vino inizialmente avrebbe dovuto avere luogo dal 19 al 22 aprile, ma l’emergenza coronavirus aveva costretto gli organizzatori a rimandare il tutto al periodo che va dal 14 al 17 giugno. Questa decisione di spostare l’evento in estate però era stata contesta da molti, per cui per Veronafiere l’annullamento era diventato ormai una decisione “improcrastinabile”.

Nei giorni passati infatti organizzazioni, associazioni e consorzi del settore avevano sollevato diverse polemiche e spiegato le loro ragione. Gli espositori dichiaravano il loro bisogno di essere tutelati sia sul piano sanitario che sul piano economico, i buyer internazionali si erano detti poco interessati a un’edizione estiva, i vignaioli hanno spiegato di non potersi allontanare dalle loro aziende a giungo in quanto le viti sono in piena vegetazione in quel periodo e anche gli eno-intenditori mostravano dissenso per un’edizione estiva perché, visti i presupposti, avrebbero dovuto rinunciare a un’esposizione completa dei prodotti a causa della disdetta di molti espositori.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Vino

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.