A Vienna spari in centro, quattro morti. Kurz: “Disgustoso attacco terroristico”

Un sospetto attacco terroristico avrebbe provocato quattro vittime e diversi feriti, anche gravi, nel centro di Vienna

A Vienna spari in centro, quattro morti. Kurz: “Disgustoso attacco terroristico”

Colpi d’arma da fuoco nel centro di Vienna. Un gruppo di uomini, armati di fucili d’assalto, avrebbero sparato sugli avventori di ristoranti e pub provocando quattro morti e diversi feriti. È in queste ore in corso una maxi-operazione di polizia. Le autorità non escludono l’attacco terroristico.

L’attacco arriva a qualche giorno dagli attacchi terroristici in Francia.

Spari vicino a una sinagoga a Vienna

Ha provocato diversi morti l’attacco nella capitale austriaca. In queste ore c’è un grande dispiegamento di forze di polizia, mentre gli elicotteri sorvolano la zona. Dopo gli attacchi, gli assalitori si sono spostati verso il centro della città.

In un primo tempo è apparso che l’obiettivo fosse una delle più importanti sinagoghe della città. Ma le testimonianze oculari affermano che il luogo di culto è stato ignorato, mentre gli assalitori avrebbero sparato a caso nei locali.

Un agente è stato ferito da un fucile ed è in gravi condizioni. Secondo alcune notizie gli assalitori avrebbero preso degli ostaggi all’interno di un hotel.

La polizia ha confermato la presenza di diversi sospetti armati di fucili e attacchi in 6 diversi luoghi della città.

Uno degli attentatori è stato arrestato, mentre altri sarebbero in fuga, comunica il Ministero degli Interni alla stampa. Sempre secondo Kronen Zeitung un attentatore si sarebbe fatto esplodere con una cintura esplosiva.

L’esplosione si è verificata intorno alle 21:15.

Il ministro dell’Interno Karl Nehammer ha parlato immediatamente di un “sospetto attacco terroristico”.

Più tardi il cancelliere Sebastian Kurz ha parlato di un “disgustoso attacco terroristico”.

Attacco a Vienna, i video

Sui social gira un video molto disturbante di un’uccisione, che abbiamo deciso di non mostrare, ma solo raccontare in questo articolo. Nelle riprese si vede un attentatore, lo stesso di altri video, sparare con un kalashnikov a un uomo che tentava di nascondersi dietro il muro di un negozio. L’uomo si accascia a terra. Poco dopo l’attentatore torna indietro e gli spara un colpo di pistola.

Vienna, aree off limits per le operazioni di polizia

Larghe aree del centro sono state recintate dalla polizia. La zona più calda è quella di Hohen Markt, ma operazioni di polizia sarebbero in corso anche in altre parti della città, come nel parco cittadino e sulla Mariahilfer Strasse.

Le autorità hanno chiesto ai cittadini di evitare la zona o di rifugiarsi dentro ai bar. Il presidente della comunità ebraica ha negato vittime all’interno della comunità, ma ha invitato i suoi membri a non uscire di casa.

La solidarietà della politica per l’attacco a Vienna

Diversi leader politici hanno già manifestato cordoglio e solidarietà all’Austria.

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha parlato di un atto codardo che viola lal vita e i nostri valori umani.

“Dopo la Francia, è stato attaccato un Paese amico. È la nostra Europa. I nostri nemici devono sapere con chi hanno a che fare”, ha twittato il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.

Il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte ha detto che in Europa “non c’è spazio per l’odio e la violenza”.

Argomenti:

Terrorismo Austria

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

1946 voti

VOTA ORA