Vaccino Covid ai bambini dai 6 mesi entro l’inverno: il piano di Pfizer

Martino Grassi

16/09/2021

16/09/2021 - 12:45

condividi

Pfizer ha intenzione di chiedere l’approvazione per la somministrazione del vaccino ai bambini dai 6 mesi in su entro l’inverno: ecco il piano del gigante farmaceutico.

Vaccino Covid ai bambini dai 6 mesi entro l'inverno: il piano di Pfizer

Entro l’inverno potrebbe arrivare il via libera alla somministrazione del vaccino di Pfizer anche per i bambini dai 6 mesi ai 5 anni. Il colosso farmaceutico ha infatti intenzione di chiedere l’autorizzazione, al momento solo negli Stati Uniti, per immunizzare anche i più piccoli entro i prossimi due mesi.

Naturalmente le tempistiche dipenderanno dai risultati ottenuti in seguito agli studi interni volti a indagare la sicurezza e l’efficacia dei vaccini anche nei bambini. Il direttore finanziario di Pfizer, Frank D’Amelio, spera di riuscire di partire entro il mese di novembre. Vediamo dunque quali sono i piani e la timeline di Pfizer.

Vaccino Pfizer ai bambini da 6 mesi: il piano di Pfizer

Pfizer ha intenzione di chiedere alla Food and Drug Administration (FDA) l’autorizzazione per la somministrazione del vaccino anche ai bambini dai sei mesi in su. In un primo momento, probabilmente entro il mese di ottobre, si partirà con la fascia tra i 5 e gli 11 anni, ma stando alle ultime dichiarazione pare che il colosso farmaceutico abbia intenzione di spingersi oltre, chiedendo l’autorizzazione anche per i bambini più piccoli, se i dati saranno positivi.

Naturalmente la dose da somministrare ai bambini sarà inferiore rispetto a quanto viene somministrato agli adulti: tra i 6 e gli 11 anni saranno iniettati 10 microgrammi, mentre tra i 6 mesi e i 5 anni si parla di 3 microgrammi. Agli adulti al momento vengono somministrati 30 microgrammi.

Attualmente le prove preliminari del vaccino Pfizer nei bambini suggeriscono che il prodotto è sicuro, tuttavia permangono delle preoccupazioni etiche e dei timori per l’eventuale “rischio di effetti collaterali”, come riporta il Financial Times. Gli Stati Uniti hanno già dato il via alla vaccinazione degli adolescenti di età pari o superiore ai 12 anni, proprio come l’Italia, ma si prevede che in autunno anche gli alunni delle scuole elementari riceveranno il vaccino.

Approvazione entro la fine di ottobre

Stando alle ultime previsioni sembrerebbe che l’approvazione per il vaccino per i bambini tra i 5 e gli 11 anni potrebbe arrivare entro la fine del mese di ottobre, come suggerisce anche l’ex capo della FDA durante il governo Trump, Scott Gottlieb, che adesso siede nel consiglio di amministrazione di Pfizer:

“Il processo di approvazione dell’uso di emergenza per la vaccinazione dei bambini potrebbe essere completato nel giro di poche settimane, il gigante farmaceutico dovrebbe presentare i documenti al governo federale per richiedere l’autorizzazione a vaccinare i bambini entro questo mese di settembre”.

Argomenti

# Pfizer

Iscriviti a Money.it