Bosch, uno dei leader mondiali nelle tecnologie e componenti per la sicurezza stradale per il settore, ha realizzato un nuovo studio in Italia, su richiesta dell’Automobil Club d’Italia, per dimostrare l’efficacia di questo sistema, concludendo che questo assistente alla guida migliora notevolmente la sicurezza nelle nostre strade.

Lo studio ha preso in considerazione i dati sugli incidenti nel Paese nel corso del 2017 e del 2018, prestando particolare attenzione alle informazioni contenute nelle scatole nere presenti sulle auto.

Uno studio conferma che la Frenata automatica d’emergenza migliora notevolmente la sicurezza

Le analisi effettuate indicano che i tamponamenti nei veicoli con meno di 3 anni sono stati ridotti del 45 per cento, il che significa evitare un tamponamento ogni due possibili.

Lo studio considera anche che i modelli con più assistenti alla sicurezza a bordo sono coinvolti fino a 5,7 volte in un incidente ogni milione di chilometri, una piccola proporzione rispetto ai veicoli più vecchi senza questo carico tecnologico che moltiplica le possibilità per tre.

Lo studio è stato effettuato da Bosch in Italia

Lo studio di Bosch mostra che il sistema di assistenza alla frenata automatica di emergenza è uno dei più efficienti e soddisfa perfettamente lo scopo per cui è stato progettato.

Infatti, gli esperti analisti del colosso dei fornitori stimano che le auto dotate di questo sistema abbiano fino al 38 per cento in meno di possibilità di subire un incidente, rispetto a quelle che non ce l’hanno.

Insomma sicuramente una tecnologia molto importante che in futuro eviterà moltissimi incidenti man mano che il parco auto in Europa sarà rinnovato e sempre più auto disporranno di questo sistema di sicurezza.