Un italiano tra i migliori ceo al mondo, è Carlo Messina di Intesa Sanpaolo

Elisabetta Scuncio Carnevale

29/10/2018

29/10/2018 - 19:06

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Harvard Business Review ha inserito Carlo Messina di Intesa Sanpaolo al 4° posto dell’ annuale classifica che valuta i ceo più validi

C’è anche un italiano tra i quattro migliori ceo al mondo. Si tratta del banchiere romano Carlo Messina, da cinque anni al vertice di Intesa Sanpaolo.

La Harvard Business Review, la prestigiosa rivista dell’omonima Università statunitense, lo ha inserito al 4° posto della annuale classifica che valuta, a livello internazionale, i ceo che spiccano per capacità e performance.

I Piani di impresa di Intesa Sanpaolo, nell’era Messina, convincono gli statunitensi

A partire dal 2014 Carlo Messina è riuscito a posizionare la banca ai vertici europei, incrementandone reddittività, solidità ed efficienza.

Nell’arco di tre anni, Intesa Sanpaolo ha erogato 10 miliardi di dividendi e ha avuto la migliore performance, in Europa, per distribuzione di dividendi e crescita di capitalizzazione.

Oggi è quarta nell’Eurozona come valore di borsa e ha visto aumentare gli investitori internazionali dal 40 al 65%. Tra i maggiori azionisti ci sono nomi importanti del panorama mondiale come BlackRock con il 5,07% e JPMorgan Chase con il 3,0%.

Roseo anche il futuro. Messina lavora alla riconferma di Intesa Sanpaolo come banca leader a livello europeo e punta al Wealth Management Protection. Stima una crescita dei ricavi e uno sviluppo delle attività. Si prevede anche una semplificazione della struttura operativa e una significativa riduzione degli NPL.

Attenzione al sociale e alla sostenibilità nei programmi di Messina

Per i prossimi anni, per Intesa Sanpaolo, ci sono in cantiere iniziative a forte impatto sociale. Tra le più significative: un fondo da 1,25 miliardi di euro, destinato a chi generalmente ha difficoltà di accesso al credito (start-up, ricercatori, studenti, imprenditrici) e un programma a sostegno delle persone indigenti, con la distribuzione di 10.000 pasti al giorno, 6.000 posti letto al mese, 3.000 farmaci al mese.

Il piano 2018-2021 rafforza anche l’impegno a favore della sostenibilità. Intesa Sanpaolo è stata la prima banca in Italia ad aver attivato un green bond, ora prevede un bond per la circular economy.

A piacere sono anche le iniziative a favore dell’arte e della cultura italiane, grazie a un patrimonio di oltre 20.000 opere e 3 musei (Milano, Vicenza, Napoli) a disposizione della comunità.

La classifica, stilata da Harvard Business Review, valuta ogni anno i migliori manager al mondo analizzandone l’attività in un’ottica di lungo periodo. L’analisi considera le performance sia in termini di reddittività che per sostenibilità ambientale, impatto sociale e governance.

Chi è Carlo Messina?

Carlo Messina è consigliere delegato e chief executive officer di Intesa Sanpaolo dal 29 settembre 2013. Dopo la laurea in Economia e Commercio, conseguita alla Luiss di Roma, nel 1987 entra in BNL e inizia la sua lunga carriera.

Insieme all’attività professionale svolge anche quella accademica. Attualmente è membro del Comitato Esecutivo dell’ABI e, da novembre 2014, consigliere dell’Università Bocconi. Il primo giugno 2017 viene nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories