USA-UE, sì a una tregua di 5 anni nella guerra dei dazi: addio tariffe?

Pierandrea Ferrari

15 Giugno 2021 - 15:34

condividi

Stati Uniti e Unione europea, al vertice di Bruxelles, hanno trovato un accordo che prevede 5 anni di tregua sul fronte delle tasse sulle importazioni. Uno stop che permetterà di trovare una soluzione definitiva dopo 17 anni.

USA-UE, sì a una tregua di 5 anni nella guerra dei dazi: addio tariffe?

USA e UE, in occasione dell’incontro euro-americano di Bruxelles, hanno trovato un accordo propedeutico a risolvere 17 anni di guerra dei dazi. Le due parti, come noto, si accusavano reciprocamente di aver favorito con sussidi pubblici illeciti i rispettivi giganti del cielo, Boeing ed Airbus, in una disputa che aveva portato ad una pioggia di tariffe sui due fronti.

Di fatto, l’amministrazione Biden e le alte sfere UE - rappresentate da Ursula von der Leyen e Charles Michel - hanno concordato una tregua di 5 anni. Con il cessate il fuoco starà ora alla diplomazia risolvere in via definitiva un contenzioso che ha sin qui danneggiato entrambe le parti.

USA-UE, sì a una tregua di 5 anni nella guerra dei dazi: addio tariffe?

Quello dei dazi era uno dei dossier economici più caldi del summit di Bruxelles, incontro politico-mondano in cui USA e UE si ritrovano ad affrontare anche le questioni Cina, Russia e campagna vaccinale. Secondo Katherine Tai, rappresentante USA al Commercio, la tregua “risolve un attrito di lunga data nel rapporto USA-UE. Invece di litigare con uno dei nostri più stretti alleati, ci stiamo finalmente unendo contro una minaccia comune”.

La svolta è da attribuire alla consapevolezza di entrambi i fronti di non potersi più permettere una logorante guerra di posizione, ma anche – come suggerito da Tai – dalla necessità di unire le forze in una fase storica in cui il modello di capitalismo di Stato del Dragone sembra farla da padrone. “Passiamo dal contenzioso alla cooperazione dopo 17 anni di dispute”, ha chiosato, festante, von der Leyen.

Braccio di ferro che era passato per il verdetto del Wto del 2019, che nel dare ragione agli USA aveva concesso a Trump la possibilità di imporre 7,5 miliardi di imposte su merci europee importate in territorio statunitense, e poi per quello del 2020, che nell’accogliere il ricorso di Bruxelles aveva di fatto dato il via libera a 4 miliardi di ritorsioni contro gli USA.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.