USA 2020: Biden in vantaggio di 10 punti, Trump spera nel miracolo

Enorme vantaggio di Biden, ma Trump spera ancora il successo negli Stati-chiave

USA 2020: Biden in vantaggio di 10 punti, Trump spera nel miracolo

Vantaggio schiacciante di Joe Biden su Donald Trump a pochi giorni dalle elezioni statunitensi. Gli ultimi sondaggi danno il candidato democratico a 10 punti di vantaggio sull’attuale inquilino della Casa Bianca. Ma il tycoon spera ancora in un miracolo.

Elezioni Stati Uniti 2020, Biden in vantaggio di 10 punti

L’ex vicepresidente Joe Biden guida i sondaggi alla vigilia dell’election day. Secondo l’ultima indagine condotta da NBC News e dal Wall Street Journal, Biden può contare su 10 punti di vantaggio sull’avversario, con il 52% del consenso fra gli elettori registrati contro il 42% di Trump.

Il trend è leggermente in calo, rispetto ai 12 punti di due settimane fa, ma comunque enorme. Di 8 punti è invece il vantaggio secondo un’indagine di Reuters e Ipsos: in quel caso Biden è davanti 51% contro 43%.

Oltre 92 milioni di americani hanno già votato prima del 3 novembre, data dell’Election Day. Rappresentano il 66,8% dei votanti del 2016.

USA 2020, elettori disapprovano Trump su pandemia

Gli intervistati approvano la gestione di Trump dell’economia, ma il loro giudizio è fortemente negativo (57%) per quanto riguarda la gestione pandemica.

Il 51% degli intervistati ha detto che non voterebbe mai per Trump, mentre il 40% ha detto lo stesso per Biden.

Voto ancora incerto negli Swing States

Per Trump, tuttavia, non tutto è perduto, perché il consenso è ancora in bilico negli Swing States. È lì che il presidente sta puntando tutto.

Il voto è incerto in Florida, North Carolina e Arizona. Trump invece è in vantaggio di cinque punti in Pennsylvania e di ben 9 punti in Michigan e Wisconsin, tre Stati-chiave che lo hanno aiutato a vincere nel 2016.

Secondo Reuters, il crollo di Trump nei sondaggi è dovuto a due fattori: la perdita dell’appoggio da parte di bianchi senza laurea e anziani, e il suo approccio nei confronti della pandemia, che si è trasformato a sua volta in un tema razziale.

Il coronavirus ha ucciso negli Stati Uniti oltre 227.000 persone.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories