UBI Banca: fusione dietro l’angolo, ma con chi?

UBI Banca: la fusione potrebbe essere dietro l’angolo. L’indiscrezione che punta al 2020

UBI Banca: fusione dietro l'angolo, ma con chi?

La fusione di UBI Banca con altro istituto di credito potrebbe essere questione di qualche mese.

Secondo quanto riportato da Milano Finanza, il gruppo giocherà un ruolo da protagonista nel risiko bancario del prossimo anno.

Il 2020 infatti potrebbe rivelarsi il momento perfetto per le aggregazioni, e questo per diversi ordini di motivi. La fusione di UBI Banca potrebbe aprire le porte a una vera e propria ondata di merger.

Fusione UBI Banca: perché proprio lei?

Il 2020, ha continuato il quotidiano economico citato, si dimostrerà un anno particolarmente fertile per le aggregazioni, e questo per due motivi specifici:

  • la crescente pressione sui ricavi da collocare in un contesto di tassi bassi ancora a lungo;
  • le spinte in arrivo da diversi player di mercato.

La fusione di UBI Banca potrebbe essere la prima di una lunga serie. D’altronde, il gruppo gode oggi di una posizione geografica strategica, oltre che un vantaggio dal punto di vista della solidità patrimoniale e delle dimensioni.

Fusione sì, ma con chi?

Tra le possibili interessate all’aggregazione con il gruppo di Victor Massiah potrebbe esserci Banco BPM, a sua volta nata dall’aggregazione tra Banco Popolare e la Popolare di Milano.

La fusione con UBI Banca, hanno proseguito le indiscrezioni, potrebbe iniziare a prendere forma in seguito all’integrazione di Unipol Banca.
Non sono mancati neanche i riferimenti a MPS anche se in questo caso i rumor sono apparsi meno vigorosi.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su UBI Banca

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \