Tre Regioni verso la zona arancione: dopo la Befana l’Italia cambia colore?

Alessandro Cipolla

03/01/2022

03/01/2022 - 12:49

condividi

Da lunedì prossimo Liguria, Calabria e PA di Trento rischiano di passare in zona arancione: con undici Regioni attualmente in giallo, Omicron sta accelerando in Italia i cambi di colore.

Tre Regioni verso la zona arancione: dopo la Befana l'Italia cambia colore?

In Italia al momento non c’è nessuna Regione in zona arancione ma, a partire da lunedì 10 gennaio, l’impennata dei nuovi casi dovuta al dilagare della variante Omicron potrebbe portare ad altri cambi di colore.

Attualmente sono undici le Regioni che nel nostro Paese sono in zona gialla: Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Piemonte, Lombardia, Lazio, Sicilia e Veneto.

Le altre sono sono tutte in bianco ma guardando i numeri relativi all’occupazione dei posti letto nelle terapie intensive e nell’area medica, con il prossimo monitoraggio gran parte dell’Italia potrebbe diventare gialla e alcune Regioni passare in arancione.

Se dopo gli ultimi decreti il passaggio dal bianco al giallo è abbastanza indolore, con la zona arancione invece scatterebbero delle restrizioni per chi non ha il green pass base: senza il certificato non ci si potrà spostare dal proprio Comune a meno di comprovati motivi di lavoro, salute e necessità.

Le Regioni a rischio zona arancione

Una Regione passa in zona arancione quando vengono superati i 150 casi Covid ogni 100mila abitanti, l’occupazione dei posti letto in area medica supera il 30% e quella nelle terapie intensive il 20%.

In base a questi parametri sono Liguria, Calabria e Provincia Autonoma di Trento le tre Regioni maggiormente indiziate per il passaggio in zona arancione, ma anche le Marche sarebbero a rischio.

Nel report diffuso la scorsa settimana dalla fondazione Gimbe, in Liguria risultano occupati il 28,8% dei posti letto nell’area medica e il 18,7% nelle terapie intensive. Considerando l’aumento dei ricoveri degli ultimi giorni, il passaggio alla zona arancione appare probabile. Nella PA di Trento invece già è stato superato il limite delle terapie intensive (25,6%), mentre i ricoveri nell’area medica sono ancora da giallo (17,8%).

In generale in Italia nell’ultima settimana c’è stato un aumento del 70% per quanto riguarda le ospedalizzazioni: un dato questo che preoccupa il Governo tanto che già si parla di un possibile nuovo decreto, il prossimo 5 gennaio, per rendere il vaccino obbligatorio per i lavoratori.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it