Trading online: webinar con Anna Resti Bontoi e Alvexo su divergenze e price action

In preparazione all’evento che vedrà protagonista la campionessa dell’ITCup categoria Forex, Money.it ha intervistato l’ospite del seminario online, che si terrà lunedì 18 febbraio prossimo alle ore 18:00

Trading online: webinar con Anna Resti Bontoi e Alvexo su divergenze e price action

Dopo l’ennesimo successo degli scorsi webinar organizzati con il broker Alvexo, Money.it continua il percorso di aiuto ai traders, ospitando Anna Resti Bontoi: campionessa dell’ITCup 2016 categoria Forex, e una delle poche donne presenti nel panorama italiano del trading online.

Oltre all’operatrice sui mercati finanziari, l’altro protagonista sarà Riccardo Designori, Direttore dell’area Finance di Money.it.
Questo incontro verterà su un argomento estremamente utile per l’operatività quotidiana sui mercati finanziari: le divergenze tra prezzo e indicatore unite alla price action.

Il webinar si terrà il lunedì 18 febbraio prossimo alle ore 18:00. Per partecipare occorrerà registrarsi gratuitamente a GoToWebinar tramite questo link.

Nell’attesa dell’evento abbiamo intervistato la protagonista del seminario online, per avere una sua opinione su alcuni mercati di particolare interesse e su un argomento estremamente importante per il trading online: la statistica.

L’Eur/Usd ha iniziato una fase di ritracciamento concomitante con l’uscita dei dati sul lavoro americani. Pensa che a questo punto il Dollaro Usa tornerà a predominare sulla moneta unica?

L’attuale quadro macroeconomico europeo non sembra permettere un apprezzamento dell’Euro nei confronti del Dollaro americano. Credo che nel breve periodo vi siano buone possibilità di assistere a un re-test del supporto a 1,1320, per poi passare a quello di area 1,1220. Nel medio-lungo periodo sarà quindi possibile assistere a nuovi minimi di periodo. Questo perché la politica monetaria della Banca Centrale Europea resta espansiva mentre, negli Stati Uniti, la crescita resta sostenuta, benchè si sia assistito ad un suo rallentamento. La mia opinione è che il rimbalzo sul cambio iniziato nell’ultima parte del 2018 non abbia sostanza, andrei quindi a ricercare setup ribassisti vendendo le resistenze fino alla prossima riunione della BCE.

Relativamente al mercato delle materie prime, si è assistito ad una forte ondata di acquisti sull’oro. Oltre al metallo giallo, vi sono altre commodities in cui ricercare valore?

Per quanto riguarda le commodities, ricercherei occasioni rialziste sul petrolio WTI a seguito di ritracciamenti sostenuti in area 49,70-47,50 dollari al barile. Porterei poi questo long fino a quota 58 dollari. I recenti rialzi del petrolio hanno fatto sì che la struttura tecnica abbia bisogno di “rifiatare” prima di nuovi corposi apprezzamenti.

Uno dei fattori più importanti per il trading online, qualsiasi esso sia, è la statistica: quali sono i motivi per cui si rende necessario conoscere il passato andamento dei diversi mercati?

Penso che conoscere le statistiche dei vari movimenti storici si renda necessario al fine di comprendere il potenziale guadagno o perdita. I rischi sono quelli di andare a tradare uno strumento che non si conosce, adottando un money management con aspettative sbagliate o esposizioni eccessive rispetto alle potenzialità del mercato. In un quadro generale, si devono conoscere le statistiche di medio-lungo periodo in un tale da conoscere a priori il movimento potenziale e il rischio connesso. Ciò si ripercuote in qualsiasi tipo di trading, da quello intraday a quello multiday: un trader che non conosce, ad esempio, l’andamento medio dell’Euro/Dollaro dall’apertura giornaliera o il movimento medio mensile del petrolio, rischia di adottare strategie corrette dal punto di vista grafico ma sfavorevole dal punto di vista delle probabilità, incassando uno stop loss.
Un conto è infatti avere un riferimento visivo e soggettivo, un altro è avere un dato oggettivo che certifica quanto si pensa, in questo modo si riusciranno a portare più chances di guadagno nel lungo periodo. La conoscenza delle statistiche si rende quindi obbligatoria per comprendere i rischi e potenziali guadagni connessi ad ogni operazione. Oltre a ciò l’analisi dei dati fornisce spesso e volentieri informazioni sulla correttezza di un pattern di analisi tecnica.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Trading online

Argomenti:

Webinar Trading online

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.