TikTok è pericoloso? Stati Uniti pronti a vietare l’app

TikTok continua a essere al centro di dubbi su sicurezza e privacy: l’app potrebbe essere presto bloccata e vietata negli Stati Uniti. Ecco perché.

TikTok è pericoloso? Stati Uniti pronti a vietare l'app

Nuova bufera su TikTok: la popolare app cinese finisce di nuovo al centro dei dubbi sulla sicurezza e privacy, con gli Stati Uniti pronti a bannare e vietare l’applicazione su territorio americano.

Il ban, che seguirebbe a quello di Huawei applicato lo scorso anno da Trump, porta avanti la linea dura degli USA contro la Cina e le tecnologie da essa derivate: il ban di TikTok si unirebbe a quello di tutte le app cinesi negli Stati Uniti, con particolare attenzione al social video che in poco tempo ha superato sia Instagram che Facebook.

A riferire questa possibilità è il segretario di Stato americano Mike Pompeo, a margine di un’intervista fatta a Fox News. Ecco perché e cosa temono gli americani da quella che, apparentemente, nasce come un’app di lip sync.

TikTok: l’app potrebbe essere vietata negli Stati Uniti

Le accuse mosse da Pompeo, che aggiunge di non voler anticipare di troppo quello che lo stesso Trump pensa, sono pesanti. TikTok, che a oggi conta più di due miliardi di download, sarebbe al centro di una gigantesca operazione del Partito comunista cinese che punterebbe sulla dilagante popolarità dell’app sviluppata da ByteDance per sorvegliare le persone e passare informazioni e dati personali alla Cina.

Un sospetto che si aggiunge alla recente segnalazione fatta da Anonymous che ha espresso un concetto simile e ha invitato tutti gli iscritti a disinstallare l’app dal proprio smartphone.

La questione si fa più interessante dopo il blocco totale dell’app a Hong Kong: una scelta che è la diretta conseguenza della nuova legge sulla sicurezza nazionale cinese che permette alle autorità di sorvegliare internet.

Hong Kong si è mossa di conseguenza bloccando l’app utilizzata da milioni di giovani e adolescenti in tutto il mondo. Una posizione che sta facendo molto discutere in Cina e che vede anche Facebook, Google e Twitter fare dietrofront proprio per le richieste del governo cinese (che miravano a ottenere l’accesso alle informazioni degli utenti secondo quanto espresso dalla nuova legge).

Sulla scrivania di Trump potrebbe presto arrivare una proposta di legge che mira a bloccare completamente TikTok negli Stati Uniti, mettendo la presidenza del Tycoon in una nuova posizione ostile verso la Cina.

Argomenti:

App TikTok

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories