Sponsorizzato

TIM e Noovle all’avanguardia nelle soluzioni innovative per il multi-cloud

Martino Grassi

29/10/2021

02/11/2021 - 10:38

condividi

Grazie anche alla collaborazione con VMware si rafforza l’offerta del Gruppo in ambito private, hybrid e multi-cloud

TIM e Noovle all'avanguardia nelle soluzioni innovative per il multi-cloud

Da alcuni anni, molti settori produttivi si sono trovati a dover modificare completamente le loro attività spinti dal progredire dell’innovazione digitale e delle tecnologie, tra cui l’edge computing, l’intelligenza artificiale, la blockchain, l’apprendimento automatico, il Kubernetes e tante altre. Una forte accelerazione è arrivata anche dal recente contesto che ha spinto le aziende a dotarsi di strumenti in grado di permettere la continuità dei servizi in circostanze completamente inedite.

Davanti a queste esigenze e in uno scenario multicloud, gli asset e le competenze del Gruppo TIM permettono di mettere a disposizione un’ampia rete di data center distribuita sul territorio nazionale a cui i clienti possono fare ricorso in modalità cloud mettendo al sicuro le loro infrastrutture VMware-based.

Attraverso la partnership con VMware, Noovle - la Cloud Company del Gruppo TIM - è in grado di garantire ai suoi clienti delle soluzioni innovative in ambito private, hybrid e multi-cloud assicurando la gestione in sicurezza e localizzata in Italia dei dati pubblici e privati, mantenendo un piano di controllo unico e omogeneo. Entrando nello specifico, VMware, leader di mercato per le soluzioni hybrid cloud e on-premise e specializzata nella virtualizzazione e nell’infrastruttura Cloud, facilita la modernizzazione e offre la possibilità di estendere rapidamente e facilmente le risorse e le applicazioni dal private al public cloud, senza bisogno di apportare cambiamenti alla natura dell’interazione con l’ambiente conferendo alle aziende una maggiore agilità, velocità e vantaggio innovativo.

Le soluzioni Noovle, aggiornate alle ultime release di VMware, permettono ai clienti di trasferire in autonomia i carichi di lavoro nella rete proprietaria di complessivi 17 data center all’avanguardia distribuita su tutto il territorio nazionale e realizzati secondo i più avanzati standard tecnologici e di sicurezza: un’infrastruttura di ultima generazione strettamente integrata con la rete primaria in fibra ottica di TIM per una riduzione strutturale delle latenze di interconnessione tra i servizi. Grazie alla partnership TIM, Noovle e VMware sono in grado di offrire alle aziende e alle organizzazioni di ogni dimensione e di tutti i settori ulteriore agilità, sicurezza, interoperabilità e ottimizzazione dei costi.

La conferma degli effetti sull’implementazione delle strutture tecnologiche arriva anche dal Rapporto redatto da Anitec-Assinform intitolato “Il Digitale in Italia 2021” – Vol. 1, nel quale viene riportato un aumento degli investimenti in ICT pari al 5,2% nella Pubblica Amministrazione. Anche le previsioni per il futuro sono fiduciose tanto che, nello scenario più ottimistico, si prevede che le riforme e le risorse per il digitale faranno crescere il mercato a un tasso medio annuo del 7,1% nel corso del 2021-2024. Segnali più che positivi anche per la blockchain, dove si prevede una crescita media del 20% nei prossimi tre anni.

L’importanza della protezione dei dati in ambiente multi-cloud e della continuità del servizio

Al momento ​​ogni impresa sta concentrando i suoi sforzi nel tornare quanto prima alla stabilità e alla crescita e, grazie alla tecnologia, è possibile affrontare problemi complessi con infrastrutture digitali dinamiche, software-defined e progettate per soddisfare le nuove esigenze a patto che le aziende siano in grado di contare sul proprio territorio e su spazi cloud sicuri a cui affidare i propri server e le informazioni.

Ad oggi, il vero patrimonio delle aziende è rappresentato proprio dai dati, tuttavia - ad esclusione delle grandi realtà - sono poche le imprese che possiedono un data center in grado di ospitare server, storage, gruppi di continuità e tutte le apparecchiature per governare in completa sicurezza i processi, le comunicazioni così come i servizi che supportano ogni attività aziendale. Al momento, date le stringenti normative legate alla privacy e alla territorialità, è richiesta anche un’attenzione particolare ai temi legati alla protezione del dato e alla continuità del servizio.

Inoltre, è necessario che le aziende possano ripristinare tempestivamente l’accesso ai dati nel caso in cui dovesse verificarsi un incidente fisico o tecnico ma, allo stesso tempo, assicurare la continua disponibilità, riservatezza, integrità dei sistemi e dei servizi che trattano i dati delle aziende. All’interno di questo scenario, la capacità di continuare a erogare prodotti o servizi a seguito di un incidente (Business Continuity) e l’insieme delle misure tecnologiche e organizzative per ripristinare sistemi, dati e infrastrutture a fronte di gravi emergenze (Disaster Recovery) non sono più fattori opzionali legati a determinati livelli di criticità ma la base vera e propria su cui costruire la forza digitale e la strategia di un’impresa.

Argomenti

# Cloud
# TIM

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.