Dopo che alcune settimane fa Citroen ci ha dato un’anteprima della nuova Citroen C4 e e-C4, è avvenuta adesso la presentazione ufficiale. Con la decima generazione della compatta, per la prima volta viene anche allegata una variante completamente elettrica. Il marchio francese apre ufficialmente gli ordini dal prossimo autunno, in attesa della consegna delle prime unità entro la fine del 2020.

I francesi hanno optato per il formato crossover, con misure che si adattano al segmento compatto, nonostante utilizzino la piattaforma CMP dei modelli di segmento B di PSA. La vettura è lunga 4,36 metri con un passo di 2,67 metri, è alta 1,52 metri e larga 1,8 metri. Dimensioni che gli consentono di offrire un ampio spazio interno, nonostante il design più sportivo soprattutto per quanto concerne la parte posteriore del tetto.

Presentata la nuova Citroen C4: prime consegne entro fine anno

Esteticamente la nuova Citroen C4 vanta un design molto moderno. I fari presentano un design anticipato dal concetto 19_19 e portato in produzione sul Facelift C3, richiamando il design della GS. Da questo modello, eredita anche la forma del montante posteriore e il finestrino fisso triangolare, mentre nella parte posteriore la forma dello spoiler ricorda la vecchia C4 Coupé. Quasi nessuna differenza estetica si segnala tra le versioni a combustione ed elettrica.

All’interno, entrambi le varianti hanno un cruscotto spazioso con un design minimalista, che evidenzia il nuovo volante multifunzione con i comandi dell’assistente alla radio a sinistra e il sistema di infotainment a destra, con camme integrate sul retro rifinite in nero scintillante. Inoltre, il veicolo ha due schermi digitali, senza cornice in quello del cruscotto, e 10 pollici in quello dell’infotainment che dà un’aria più lussuosa e moderna.

L’azienda offrirà fino a sette versioni a combustione della nuova Citroen C4, con due diesel: il BlueHDi da 110 CV con cambio manuale a 6 marce e il BlueHDi da 130 CV e cambio automatico a 8 rapporti - e cinque benzina , con le versioni PureTech di 100 e 130 CV con cambio manuale a sei marce, il secondo anche con cambio automatico a 8 marce e lo stesso cambio per il top dell’offerta, il PureTech da 155 CV.

La ë-C4, essendo basata sulla piattaforma specifica delle auto elettriche e-CMP, monta il motore elettrico da 100 kW sull’asse anteriore, con una potenza massima equivalente a 136 CV. Tra gli assi, è stata collocata una batteria agli ioni di litio con una capacità di 50 kWh.

La batteria si ricarica fino all’80% in 30 minuti in un punto di ricarica rapida da 100 kW, e tra 5 e 7 ore e mezza in una presa trifase con il caricabatterie da 11 kW opzionale. In particolare, la nuova Citroen ë-C4 ha un display digitale nel quadro strumenti che offre informazioni su consumi, potenza e autonomia.