Chi fa consegna a domicilio: il sito per scoprirlo

Marta Tedesco

01/04/2020

30/04/2021 - 13:18

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Quali negozi e ristoranti fanno consegna a domicilio durante la chiusura? Nasce Iorestoacasa.delivery, il sito che ti aiuta con la spesa online: ecco come funziona.

Chi fa consegna a domicilio: il sito per scoprirlo

In questo periodo è necessario stare a casa e uscire solo per motivi di stretta necessità, come andare a fare la spesa. Ma per chi preferisce non rischiare o evitare file davanti ai supermercati, la soluzione rimane la consegna a domicilio.

A rispondere a questa esigenza nasce Iorestoacasa.delivery, un sito a iscrizione gratuita che indica la lista di attività commerciali vicino casa che effettuano la consegna porta a porta. Ogni utente può dunque iscriversi e fare acquisti rimanendo comodamente a casa.

L’iniziativa è partita da poco, ma l’obiettivo finale degli ideatori del portale è che il progetto si diffonda a livello nazionale. Ecco come funziona e come iscriversi.

Spesa online: il sito che ti mostra chi consegna a domicilio

Iorestoacasa.delivery è un sito creato dalla collaborazione di due realtà milanesi Ennevolte, club specializzato nel settore delle convenzioni aziendali, e Loud, giovane agenzia specializzata in comunicazione digitale. Il sito ha una struttura molto intuitiva ed è organizzato per categorie di prodotti. Oltre a supermercati e negozi di alimentari, si possono trovare anche farmacie, ristoranti, panifici, fruttivendoli, salumerie, tabacchi, enoteche e altre ancora.

L’obiettivo del progetto è quello di rispondere a due esigenze stringenti: il bisogno delle attività commerciali di continuare a lavorare e quello delle persone di poter fare la spesa senza uscire di casa. Il sito, completamente gratuito, si rivolge in maniera particolare alle piccole realtà commerciali poco conosciute. I piccoli punti vendita di quartiere, magari poco o non attivi nell’e-commerce, sono infatti le attività che stanno soffrendo di più questa situazione di emergenza.

Altro scopo dell’iniziativa è quello di invitare le persone a stare a casa e ridurre il più possibile i contatti sociali: “È una rete che vuole attraversare tutta Italia valorizzando in un’ottica locale l’offerta che c’è nella propria città di residenza o nelle immediate vicinanze. Con un unico scopo: dare risalto al bene comune perché, in questo momento, il bene di tutti è restare a casa, limitare al minimo gli spostamenti per limitare con ogni forma e mezzo il rischio di contagio” ha spiegato Corrado Tonello, CEO di Ennevolte.

Come funziona

Registrarsi a Iorestoacasa.delivery è molto semplice.

I negozianti devono accedere al sito e compilare un form in cui segnalare il nome della propria attività, la categoria merceologica per cui sono specializzati e la lista dei prodotti in vendita. In aggiunta il CAP, l’indirizzo stradale della sede, il Comune e un recapito telefonico per essere contattati. I negozi inoltre devono specificare anche il giorno e la data in cui sono disponibili a effettuare consegne a domicilio.

Gli utenti invece possono accedere alla piattaforma tramite il browser del proprio computer o dello smartphone. In seguito devono inserire il CAP del proprio Comune in un box in alto a sinistra che presenta la dicitura “Inserisce il tuo CAP”. In alternativa può essere anche selezionata la Provincia e il Comune dal menu a tendina, per poter avere un elenco delle attività disponibili al porta a porta. In seguito si potrà procedere a fare la lista della spesa presso l’attività commerciale scelta tra quelle più vicine alla propria abitazione. Questa comunicherà al cliente le modalità di consegna e i costi.

Argomenti

# Italia

Iscriviti alla newsletter