Sondaggi elezioni USA 2020: chi è avanti, Biden o Trump?

Per i sondaggi Biden continua a essere in vantaggio, ma Trump è in recupero. A essere decisivi saranno gli Stati chiave.

Sondaggi elezioni USA 2020: chi è avanti, Biden o Trump?

A circa due mesi dalla data delle elezioni USA 2020 si comincia a entrare nel vivo della campagna elettorale. In attesa dei tradizionali confronti televisivi che presto vedranno Donald Trump e Joe Biden in diversi faccia a faccia, in molti osservano interessati l’andamento dei sondaggi dei due candidati.

Secondo la media realizzata da RealClear Politics, che tiene conto delle ricerche condotte dai maggiori istituti dal 26 agosto al 1° settembre, Biden è avanti di 7,2 punti percentuali su Trump, con il primo che si attesta al 49,6% e il secondo al 42,4%.

Ultimi sondaggi elezioni USA 2020

  • Economist/YouGov: Biden 51% - Trump 40%
  • IBD/TIPP: Biden 49% - Trump 41%
  • CNN: Biden 51% - Trump 43%
  • Emerson: Biden 49% - Trump 47%
  • The Hill/HarrisX: Biden 46% - Trump 40%
  • Quinnipiac: Biden 52% - Trump 42%
  • USA Today/Suffolk: Biden 50% - Trump 43%
  • Rasmussen Reports: Biden 49% - Trump 45%
  • Grinnell/Selzer: Biden 49% - Trump 41%

Come si può vedere, lo scarto tra i due è certamente importante ma ancora non decisivo per la corsa alla Casa Bianca del 3 novembre. Infatti Trump è già riuscito a recuperare qualche punto rispetto ai mesi scorsi, che hanno visto l’ex vice-presidente staccarlo anche oltre il 10%.

Le intenzioni di voto possono inoltre essere ribaltate anche il giorno stesso delle votazioni, come l’attuale presidente americano ha dimostrato nel 2016 nello scontro con Hillary Clinton.

Biden in vantaggio negli Stati chiave

L’errore che spesso si commette nella lettura di queste rilevazioni è quello di considerare le consultazioni statunitensi come una gara a livello nazionale, mentre in realtà sono i voti che si ottengono nei singoli Stati a determinare il risultato finale.

Sempre nel 2016 Clinton ottenne circa 3 milioni di preferenze in più rispetto a Donald Trump, il quale però riuscì a conquistare il maggior numero di grandi elettori vincendo negli Stati più popolosi.

In quest’ottica, per Joe Biden c’è un’ulteriore buona notizia. Secondo uno studio condotto da Fox News, il candidato democratico sarebbe in testa in tre Stati chiave per la vittoria finale: Arizona, North Carolina e Wisconsin. Nel primo Biden può contare su uno scarto del 9% nei confronti del leader repubblicano, in North Carolina del 4% e in Wisconsin dell’8%.

Tuttavia, Trump stacca di 5 punti il proprio avversario in Ohio, il quale in più di un’occasione si è rivelato determinante nelle elezioni americane.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories