Sondaggi elettorali a confronto: quanto valgono i partiti politici

Sondaggi politici TP e Bidimedia: intenzioni di voto ai partiti e giudizi sul governo Conte.

Sondaggi elettorali a confronto: quanto valgono i partiti politici

C’è grande curiosità, dopo un lungo silenzio elettorale dovuto dalle elezioni regionali, nello scoprire se il risultato ha influenzato le intenzioni di voto ai partiti politici nei successivi sondaggi elettorali. In questo articolo, metteremo a confronto i dati forniti da Termometro Politico e Bidimedia.

Ultimi sondaggi politici TP per Coffee Break La7

Un sondaggio sulle elezioni politiche è stato realizzato tra il 23 e il 24 settembre 2020 da TP e divulgato l’indomani dalla trasmissione Coffee Break su La7. Nelle relative intenzioni di voto, la Lega resta saldamente primo partito con il 26,5% dei consensi, seguito dal PD al 21,0%. Il Movimento 5 Stelle mantiene ancora un leggero vantaggio su Giorgia Meloni, ottenendo il 14,8%, contro il 14,4% di Fratelli d’Italia.

Molto lontano il partito di Berlusconi, Forza Italia, indicato solo al 5,5%. Azione di Carlo Calenda, con il 3,3% tiene dietro Sinistra/MDP/Art.1 al 3,0% ma anche Italia Viva di Matteo Renzi al 2,9%. Più Europa di Emma Bonino e Italexit di Gianluigi Paragone, sono ex aequo con un modesto 1,7%; I Verdi all’1,4%, Partito Comunista di Rizzo 1,0%, Altri 2,8%.

Termometro Politico ha chiesto agli italiani anche se il governo Conte sia più forte dopo il Sì al Referendum e all’esito elezioni regionali: il 35,1% sostiene lo sia, il 24,5% lo ritiene più debole, per il 39,4% non cambia nulla. Sulla questione di fiducia nel Premier, i giudizi positivi sono il 42,2%, quelli negativi il 57,1%.

Sondaggi elettorali Bidimedia

Un altro sondaggio politico targato Bidimedia, è stato realizzato tra il 21 e il 24 settembre. Alla domanda se si votasse oggi per le Elezioni Politiche a quale lista darebbe il voto? Il 25,5% ha scelto la Lega, tallonata dal Partito Democratico al 22,2%. A differenza del sondaggio precedente di TP, Fratelli d’Italia con il 15,4% si pone davanti al M5S indicato al 14,0%.

Forza Italia raccoglie il 5,9%, Italia Viva il 3,1%, Liberi e Uguali il 2,8%, e stavolta troviamo Azione sotto la soglia del 3% (2,6%). Seguono: Europa Verde 1,8%; Più Europa 1,4%; Altri di Sinistra 1,1%, tutti gli altri, singolarmente sono sotto la soglia dell’1,0%. L’affluenza è stimata al 63,0%, gli indecisi al 17%.

Con lo scenario Germanicum, la Lega raccoglie il 26,0%, PD al 23,1%, FdI al 16,5%, Movimento 5 Stelle al 13,3%, Lista di Centro 6,3%, Lista Rosso-Verde 5,8%, Forza Italia 5,6%, Altri partiti 3,4%. Affluenza al 62,0%, indecisi 20,0%.

E’ favorevole al governo attuale Conte bis, il 45% dell’intero elettorato, sfavorevole il 50%. Selezionando i giudizi per forze politiche:

  • M5S: favorevole 96%, sfavorevole 2%;
  • PD: favorevole 86%, sfavorevole 8%;
  • LEGA: favorevole 1%, sfavorevole 96%;
  • FDI: favorevole 3%, sfavorevole 94%;
  • FI: favorevole 5%, sfavorevole 90%;
  • IV: favorevole 51%, sfavorevole 45%;
  • AZ/EU: favorevole 33%, sfavorevole 62%;
  • LEU: favorevole 89%; sfavorevole 8%

Argomenti:

Sondaggi politici

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO