Sondaggi Elezioni Roma 2021: Raggi bis no, PD e M5S insieme su un altro candidato?

Circa due terzi dei cittadini romani sono contrari a una riconferma di Virginia Raggi nel ruolo di sindaco a Roma. Accordo improbabile M5S-PD su una candidatura unica.

Sondaggi Elezioni Roma 2021: Raggi bis no, PD e M5S insieme su un altro candidato?

Un sondaggio politico sulle Elezioni Comunali Roma 2021 ha indicato che solo un quarto dei residenti della Capitale sarebbe favorevole alla riconferma come sindaco della pentastellata Virginia Raggi. Il 66,8% è contrario, l’8,1% non lo sa. Ma ci sarà mai un accordo tra PD e M5S su un unico candidato?

Elezioni Roma 2021: alleanza quasi impossibile tra PD e M5S

Il risultato del sondaggio elettorale realizzato nella prima settimana di luglio da Termometro Politico e commissionato da Affariitaliani.it, rileva che solo il 6% dei cittadini romani crede che i due partiti principali dell’attuale maggioranza di governo, possano trovare un accordo sin dal primo turno su un candidato.

Tuttavia, il 42,1% crede che al secondo turno, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle si alleeranno per evitare che possa essere eletto un candidato del centrodestra, o comunque dei partiti dell’opposizione. Il 41,3% è fermamente convinto che non ci sarà nessuna alleanza tra PD e M5S, né al primo né al secondo turno. Il 9,8% non sa rispondere.

Nelle elezioni regionali 2020 che si terranno il 20 e 21 settembre si voterà in sette regioni: solo in Liguria, il partito del segretario Zingaretti e il M5S si presenteranno uniti. Dopo tante incertezze è ormai quasi certa la candidatura del giornalista de Il Fatto Quotidiano Ferruccio Sansa. In Veneto, Toscana, Puglia, Marche, Campania e Val d’Aosta, ognuno avrà il proprio candidato.

La linea sembra essere tracciata, un accordo tra il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle trova anche la ferma opposizione di Matteo Renzi, il leader di Italia Viva affiancherà il PD alle Elezioni di Roma del 2021, solo nel caso in cui non ci sarà il M5S nell’alleanza.

Alessandro Di Battista, posizione ambigua

Qualche tempo fa, Di Battista ha affermato che la Raggi è un sindaco fantastico: il 39,1% degli elettori romani ritiene che si sia trattato di un assist fornito al M5S per abolire il vincolo di mandato. Il 35,3% sostiene che le parole di Diba siano state un’indicazione per una candidatura dei Cinque Stelle autonoma, contro un’alleanza con il PD. Il 20,7% è convinto che la frase pronunciata non abbia avuto un particolare significato politico. Il 5,0% non si esprime.

Matteo Salvini vuole un sindaco di esperienza a Roma?

Il leader della Lega ha aperto la campagna elettorale romana indicando alla coalizione di centrodestra, l’esigenza di affidare la città a un manager di esperienza. Il 32,3% dei cittadini di Roma avalla questa teoria, il 22,0% sostiene che non è necessaria l’esperienza politica, mentre per il 42,7% conta la capacità del candidato e non il suo background. Il 3,0% non si è espresso.

Rutelli miglior sindaco di Roma

Il sondaggio politico suddetto, ha anche chiesto ai residenti della capitale, quale ritengano il miglior sindaco che Roma abbia mai avuto tramite l’elezione diretta. Il 32,0% fa il nome di Francesco Rutelli, seguito da un terzetto: il 19,0% dice Veltroni, il 18,5% Raggi, il 18,3% Alemanno. Pochissimo sostegno per Marino (6,6%), mentre il 5,6% si astiene dal rispondere.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories