Sindaci migliori d’Italia: la classifica 2022

Alessandro Cipolla

04/07/2022

04/07/2022 - 11:40

condividi

La Governance Poll 2022 del Sole 24 Ore ha stilato la classifica dei migliori sindaci d’Italia: in testa c’è il primo cittadino di Venezia Luigi Brugnaro, in calo Roberto Gualtieri mentre Giuseppe Sala balza al quarto posto.

Sindaci migliori d'Italia: la classifica 2022

Chi sono i migliori sindaci d’Italia? Come ogni anno, a cercare di dare una risposta a questa domanda è stato il Sole 24 Ore che ha pubblicato la sua puntuale Governance Poll.

Nel dettaglio si tratta di un sondaggio, effettuato nel periodo compreso tra marzo e giugno 2022, realizzato dall’istituto Noto con un campione di 600 cittadini per ogni Comune. I capoluoghi dove si è votato nell’ultima tornata delle elezioni amministrative non sono stati presi in considerazione.

Per la Governance Poll 2022, il sindaco con il più alto indice di gradimento nel Bel Paese sarebbe Luigi Brugnaro (cdx), primo cittadino di Venezia che nel 2020 è stato riconfermato al primo turno dopo il successo al ballottaggio nel 2015.

Alle sue spalle troviamo il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti (cdx), mentre sul gradino più basso c’è il primo cittadino di Bari Antonio Decaro (csx) che lo scorso anno aveva conquistato lo scettro del sindaco migliore d’Italia.

Migliori sindaci d’Italia: la classifica 2022

In un periodo in cui tanto si parla di possibili “partiti dei sindaci” in vista delle elezioni politiche, è molto interessante dare uno sguardo alla Governance Poll 2022 pubblicata dal Sole 24 Ore.

Questi sarebbero i dieci migliori sindaci d’Italia stando all’indice di gradimento tra i propri cittadini:

  • Luigi Brugnaro (cdx, Venezia) - 65,0% (+10,9%)
  • Marco Fioravanti (cdx, Ascoli Piceno) - 64,0% (+4,7%)
  • Antonio Decaro (csx, Bari) - 62,0% (-4,3%)
  • Giuseppe Sala (csx, Milano) - 60,0% (+2,3%)
  • Gaetano Manfredi (csx, Napoli) - 59,5% (-3,4%)
  • Matteo Lepore (csx, Bologna) - 59,5% (-2,4%)
  • Paolo Calcinaro (civico, Fermo) - 59,0% (-12,4%)
  • Marco Scaramellini (cdx, Sondrio) - 59,0% (-1,4%)
  • Marco Russo (csx, Savona) - 58,5% (-3,8%)
  • Alessandro Ciriani (cdx, Pordenone) - 58,0% (-7,4%)
  • Alessandro Canelli (cdx, Novara) - 58,0% (-11,6%)
  • Mattia Palazzi (csx, Mantova) - 58,0% (-12,8%)
  • Valeria Mancinelli (csx, Ancona) - 58,0% (-4,8%)

Per quanto riguarda le grandi città, fuori da questa speciale Top 10 dei sindaci con il più alto indice di gradimento in Italia troviamo Stefano Lo Russo (csx, Torino) in 15° posizione al 57% e Dario Nardella (csx, Firenze) 23° con il 55,5%.

Soltanto 37° invece Roberto Gualtieri, il sindaco di centrosinistra di Roma che con un indice di gradimento del 54% avrebbe perso il 6,2%. Il primo cittadino della Capitale stando al sondaggio comunque potrebbe contare sempre sul sostegno della maggioranza dei romani.

In generale chi si è migliorato di più è stato proprio Luigi Brugnaro (+10,9%) mentre, nell’ultimo anno, il tonfo maggiore registrato da Noto è stato quello di Roberto Gravina: il sindaco 5 Stelle di Campobasso sarebbe passato dal 69,1% al al 54,5% (-14,6%).

In fondo alla classifica dei sindaci migliori d’Italia troviamo invece Claudio Corradino (cdx, Biella) e Paolo Truzzo (cdx, Cagliari), entrambi al 45,0% dopo aver perso per il sondaggio rispettivamente il 6,0 e il 5,1% negli ultimi dodici mesi.

Iscriviti a Money.it