La svolta di Sgarbi: “Farò il vaccino, soluzione migliore per uscire dalla crisi”

Alessandro Cipolla

30 Dicembre 2020 - 08:40

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Vittorio Sgarbi ha annunciato che farà il vaccino anti-Covid, mandando anche un messaggio ai no-vax: “Non vi fate mettere nell’angolo dalla violenza del potere perché passereste per essere gli untori”.

La svolta di Sgarbi: “Farò il vaccino, soluzione migliore per uscire dalla crisi”

Vittorio Sgarbi farà il vaccino anti-Covid quando sarà il suo turno. A confermarlo è stato lo stesso deputato, in corsa anche alle elezioni amministrative a Roma, nel corso di una intervista rilasciata all’Adnkronos.

Quello che è stato l’autentico bastian contrario in Parlamento durante questa pandemia, diventando così come una sorta di punto di riferimento per i negazionisti del coronavirus, si è detto pronto ad acconsentire alla somministrazione.

Io mi vaccino e ai no-vax dico non vi fate mettere nell’angolo dalla violenza del potere perché passereste per essere gli untori - ha dichiarato Sgarbi - O riuscite, quindi, a far capire perché non costituite nessun rischio oppure è meglio che lo facciate”.

Il critico d’arte ha spiegato poi come “il vaccino sia la soluzione migliore per uscire dalla crisi, se in questo periodo hanno limitato la nostra libertà in questo modo è perché si tratta di un affare di Stato e non di un affare privato”.

Il vaccino sarà richiesto per andare a scuola, a teatro, sul tram, nei luoghi pubblici - ha proseguito poi Vittorio Sgarbi - Non sarà, quindi, obbligatorio ma ci saranno una serie di regole per le quali, per esempio in una fabbrica, come scrive oggi Ichino, si potrà pretendere che i dipendenti facciano il vaccino per evitare il contagio di altri”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories