Scoperto uno dei pianeti più giovani dell’Universo: le sue caratteristiche

Martino Grassi

25/10/2021

25/10/2021 - 18:11

condividi

Un gruppo internazionale di scienziati è riuscito a individuare uno dei pianeti più giovani dell’Universo: ecco quali sono le sue caratteristiche e perché è così speciale.

Scoperto uno dei pianeti più giovani dell'Universo: le sue caratteristiche

Un team di ricerca internazionale guidato da scienziati dell’Università delle Hawaii di Manoa è riuscito a scoprire uno dei pianeti più giovani dell’Universo: si tratta di 2M0437b situato a circa 400 anni luce di distanza dalla Terra, al di fuori del sistema solare.

Quello che rende speciale questo pianeta, oltre ad essere uno tra i più giovani mai scoperti fino ad adesso, è il fatto che sia anche direttamente osservabile dai telescopi terresti, cosa molto rara dato che solitamente questi corpi celesti risultano essere troppo piccoli per essere intercettati direttamente. Ma vediamo quali sono le sue caratteristiche.

Scoperto uno dei pianeti più giovani dell’Universo

Grazie a un team di ricerca internazionale che ha collaborato con gli scienziati del 2Center for Space and Habitability dell’Università di Berna, dell’Osservatorio Astronomico Internazionale del Giappone, della NASA, del Museo Americano di Storia Naturale è stato scoperto uno dei pianeti più giovani dell’Universo. Si tratta di 2M0437b un pianeta le cui caratteristiche potrebbero darci delle informazioni anche su come si è evoluto il nostro sistema.

Quello che rende speciale 2M0437b è il fatto che è stato possibile osservarlo direttamente dai telescopi terresti. Solitamente questo genere di pianeta viene individuato grazie alle variazioni di luminosità delle stelle durante i passaggi orbitali o alle oscillazioni nella lunghezza d’onda dovuti agli effetti gravitazioni. Il pianeta è stato osservato per la prima volta nel 2018 grazie al Telescopio Subaru e nel corso dei successivi tre anni è stato oggetto di un’attenta osservazione che ha permesso di ottenere una combinazione di dati con cui spiegare diversi quesiti riguardanti il pianeta in formazione.

Grazie alle informazioni ottenute è stato possibile stabilire che 2M0437b si trova a una distanza di circa 100 Unità Astronomiche dalla sua stella di riferimento. Trattandosi di un pianeta estremamente giovane e grande emette molto più calore rispetto ai pianeti già pronti e formati. Si stima infatti che la sua temperatura sia circa di 1.200°C. È proprio grazie a questa sua temperatura estremamente elevata che gli scienziati hanno potuto osservarlo.

Al momento non è ancora stato possibile stabilire con certezza quale sia l’effettiva età del pianeta e quale la sua massa, anche se gli scienziati sembrano ritenere che sia diverse volte più grande di Giove, il pianeta più grande del Sistema Solare. Solo con delle osservazioni di follow-up effettuate con i telescopi spaziali si potranno avere maggiori informazioni su questo esopianeta oltre che sulle caratteristiche delle sua atmosfera e sul suo movimento orbitale attorno alla sua stella.

Argomenti

# Spazio

Iscriviti a Money.it