Sciopero benzinai 4-6 Maggio 2015: orari, aree di servizio interessate e conseguenze su Expo 2015

Lo sciopero dei benzinai decretato per il giorni che vanno dal 4 al 6 Maggio 2015 interesserà le aree autostradali e potrebbe produrre consistenti conseguenze su Expo 2015.

Le sigle sindacali dei benzinai hanno indetto uno sciopero di 48 ore che vedrà lo stop delle aree di servizio collocate sulle autostrade, nei giorni compresi tra il 4 e il 6 Maggio 2015.

Come annunciato da Faib Confesercenti, Fegica Cisl ed Anisa Confcommercio, in una nota congiunta emessa dai tre sindacati di categoria, si tratta del terzo sciopero dei benzinai indetto negli ultimi due mesi a causa della assoluta mancanza di iniziativa dimostrata dai Ministeri delle Infrastrutture e delle Sviluppo Economico nella risoluzione di questioni che, ormai da troppo tempo, affliggono il settore della distribuzione dei carburanti:

«dalla qualità del servizio pubblico che dovrebbe caratterizzare un bene dato in concessione, quale è il ’nastro’ autostradale, ai costi - sia in termini di pedaggio che di royalty pretese sulle vendite di carburanti e ristorazione - imposti a tutto il sistema e, in ultimo, ai consumatori»

Sciopero dei benzinai: orari e aree interessate
Lo sciopero dei benzinai indetto per i giorni compresi tra il 4 e il 6 Maggio 2015 si svolgerà con i seguenti orari:

  • sciopero di 48 ore;
  • dalle ore 22.00 di Lunedì 4 Maggio 2015 alle ore 22.00 di Mercoledì 6 Maggio 2015;

Lo scioperò interesserà le aree di servizio collocate sulle autostrade dal momento che le ragioni della protesta sono strettamente legate non solo al prezzo dei carburanti ma anche e soprattutto alle concessioni fatte ai gestori autostradali che possono permettersi di applicare continui aumenti dei pedaggi e di applicare royalties che rendono non solo i servizi di distribuzione di carburante ma anche quelli di ristorazione, presenti nelle aree di servizio delle autostrade, i più cari d’Europa.

Sciopero dei benzinai e Expo Milano 2015
La decisione di attuare uno sciopero nelle aree di servizio delle sole autostrade è strettamente collegata al concomitante avvio, negli stessi giorni, di Expo Milano 2015 e alla volontà di sfruttare l’inaugurazione dell’Esposizione Universale per richiamare l’attenzione sui problemi del settore della distribuzione dei carburanti.
La nota congiunta emessa dai sindacati ha, infatti, chiarito anche che le organizzazioni di categoria stanno studiando anche

«iniziative attive di protesta, da tenere nei giorni di sciopero, che coinvolgeranno la viabilità autostradale, nelle vicinanze della sede dell’Expo milano»

La rete autostradale dell’hinterland di Milano sarà, infatti, in quei giorni, particolarmente trafficata e al centro di una grande attenzione mediatica legata all’inizio di Expo Milano 2015; proprio per questo costituirà una cassa di risonanza particolarmente importante per far valere la causa dei benzinai ma anche per calamitare l’attenzione delle istituzioni italiane che andranno ad aggiungere il malcontento dei benzinai alle altre, ormai innumerevoli, figuracce legate all’Expo.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.