Samsung vende ad HP le sue stampanti. I motivi della cessione da $1 miliardo

Cristiana Gagliarducci

12 Settembre 2016 - 13:30

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Samsung vende ad HP la sua divisione stampanti, il tutto per un valore di circa 1 miliardo di dollari. Ecco il motivo della vendita del settore da parte di Samsung.

HP-Samsung: è arrivato l’accordo da un miliardo di dollari volto all’acquisizione da parte di HP della divisione stampanti Samsung. Ma qual è il motivo della vendita?

Samsung e HP hanno firmato un accordo dal valore di 1,05 miliardi di dollari volto alla cessione ad HP della divisione stampanti di Samsung. La procedura di acquisizione è stata ufficialmente avviata, con tutte le conseguenze che questo avrà anche sulle azioni Samsung e sulle azioni HP. Vediamo allora cosa prevede l’accordo fra Samsung e HP e qual è il vero motivo della vendita da parte dell’azienda sudcoreana.

Certo non si può dire che Samsung stia attraversando un periodo positivo, soprattutto in relazione all’esplosione del Galaxy Note 7 che ha causato un crollo delle azioni della società. Ora, tramite l’accordo con HP relativo alla divisione stampanti, Samsung spera di riuscire a concentrarsi su altri settori, magari più redditizi rispetto a quello delle stampanti.

Non è dello stesso avviso HP, che vede nella carta e nelle stampanti un futuro brillante. Tramite l’accordo HP-Samsung, la società di Palo Alto acquisirà il controllo totale sulla divisione stampanti di Samsung, su circa 6mila dipendenti e su diversi uffici di vendite sparsi in tutto il mondo. Vediamo allora il motivo dell’accordo fra Samsung e HP relativo al settore stampanti e quali conseguenze sta avendo la notizia sulle azioni di entrambe le società.

Accordo HP-Samsung su stampanti: i motivi dell’acquisto

HP vede nelle fotocopiatrici e nelle stampanti il suo futuro, ed è proprio questo che l’ha spinta ad acquisire per più di un miliardo di dollari la divisione stampanti di Samsung. HP ha infatti deciso di acquistare la divisione stampanti di Samsung per 1.05 miliardi di dollari, affermando che, grazie a questo settore, si potranno generare introiti anche in un mercato globale in contrazione. Come parte dell’accordo, Samsung si è impegnata ad effettuare un investimento azionario in HP tra i 100 e i 300 milioni di dollari tramite acquisto di azioni sul mercato aperto.

Accordo HP-Samsung su stampanti: cosa guadagna HP

L’accordo con Samsung fornisce ad HP la possibilità di concentrarsi maggiormente sul mercato delle stampanti e fotocopiatrici, garantendo contemporaneamente la possibilità di mettere le mani sulla moderna tecnologia di stampa laser. La nuova relazione tra HP e Samsung fa parte di un piano più grande volto ad espandere il portafoglio di HP.

Sembra infatti che HP abbia la necessità di trovare nuove fonti di crescita, dato che smartphone, tablet e altri dispositivi digitali hanno ormai ridotto la necessità di stampa su carta tradizionale. L’accordo con Samsung rappresenta l’acquisizione più importante per HP dal momento in cui si è separata dalla Hewlett Packard Enterprise Co. L’accordo con Samsung è una mossa strategica per HP, secondo quanto affermato da Enrique Lores, presidente della Imaging, Printing & Solutions di HP.

Intanto il fatturato di HP non sembra se la stia cavando egregiamente. Questo è infatti sceso del 14% a quota 4,42 miliardi di euro nell’ultimo trimestre, mentre le vendite totali sono diminuite di circa il 4% a 11,9 miliardi di dollari.

Accordo Samsung-HP su stampanti: i motivi della vendita

Nell’ottica di Samsung, la cessione della divisioni stampanti ad HP fa parte di un piano più grande volto ad indirizzare la società verso orizzonti più gratificanti e redditizi.

“La vendita della divisione stampanti ad HP ha perfettamente senso, poiché il mondo della carta sta finendo”,

ha dichiarato Mark Newman, analista di Sanford C. Bernstein.

“Le stampanti avranno vita breve. Prima o poi sarà tutto incentrato sugli schermi e Samsung è la più grande produttrice di display in tutto il mondo”,

ha aggiunto.

L’accordo fra Samsung e HP relativo alla divisione stampanti dovrebbe concludersi in circa 12 mesi e sarà comunque soggetto ad approvazioni. Nel frattempo le azioni Samsung continuano a viaggiare in profondo rosso, perdendo nel momento in cui si scrive il 7%, mentre le azioni HP stanno perdendo poco meno del 4%.

Argomenti

# HP

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.