Saldi invernali 2019: quando finiscono?

Quando finiscono i saldi invernali 2019? Ecco il calendario completo per regione, ecco la data esatta e l’ultimo giorno utile per la fine delle offerte di inizio anno.

Saldi invernali 2019: quando finiscono?

I saldi invernali 2019 sono arrivati: puntuali come ogni anno, le offerte di inizio anno pensate per i mesi invernali, e oltre, sono un appuntamento irrinunciabile per tantissimi italiani. Ma quando finiscono?

La domanda è lecita e in questo periodo, essendo passato un mese dall’inizio delle offerte, sono in molti a chiedersi quale sarà l’ultimo giorno utile per approfittare dei saldi invernali, in modo da non perdere nemmeno uno sconto.

Quanto durano i saldi invernali 2019 e quando finiranno? In linea generale, la data da tenere bene a mente, con le dovute eccezioni, è fine febbraio/inizio marzo. Sarà proprio l’arrivo della primavera a decretare la fine, per molte regioni italiane, dei tradizionali saldi di inizio anno: record per la Campania, che allunga i saldi fino al 2 aprile.

Solitamente la merce in saldo resta disponibile alla vendita, salvo esaurimento scorte, per circa 2 mesi, anche se la data e la durata dei saldi cambia e non è uguale per tutti. Se state pensando di spostarvi nella grandi città come Roma, Milano o Napoli (storicamente capitali dello shopping) è importante conoscere le date precise per arrivare pronti l’ultimo giorno utile per concludere gli affari migliori.

Leggi anche Reso e rimborso Amazon: come fare e come funziona

Saldi Invernali 2019: il calendario completo regione per regione

Come vediamo dal seguente calendario, l’ultimo giorno utile per approfittare dei saldi invernali 2019 varia a seconda della regione prescelta, con date che si estendono da da fine febbraio all’ultima settimana di marzo:

  • Trentino Alto-Adige: dal 5 gennaio al 16 febbraio;
  • Veneto: dal 5 gennaio al 31 marzo;
  • Valle d’Aosta: dal 3 gennaio al 31 marzo;
  • Lombardia: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Liguria: dal 5 gennaio al 18 febbraio;
  • Piemonte: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Friuli Venezia Giulia: dal 5 gennaio al 31 marzo;
  • Emilia Romagna: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Toscana: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Umbria: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Marche: dal 5 gennaio al 1 marzo;
  • Lazio: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Abruzzo: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Basilicata: dal 2 gennaio al 1 marzo;
  • Campania: dal 5 gennaio al 2 aprile;
  • Molise: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Calabria: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Puglia: dal 5 gennaio al 28 febbraio;
  • Sardegna: dal 5 gennaio al 5 marzo;
  • Sicilia: dal 6 gennaio al 15 marzo.

Sconti prima dei saldi? No ai negozi, sì online

Ogni anno sono in molti a sperare nei cosiddetti saldi invernali posticipati: recarsi nei negozi qualche giorno dopo l’ultimo giorno degli sconti nella speranza di trovare l’offerta giusta ed evitare il caos delle ultime settimane.

Purtroppo, posticipare i saldi prima anche dopo la loro ultima data utile, stabilita come abbiamo visto per regione e regione, è severamente vietato: il divieto, applicato dalla Federazione Moda Italia (Confcommercio) proibisce ogni tipo di vendita promozionale all’interno dei 30 giorni che precedono la data di inizio dei saldi invernali. Chi viola questa disposizione rischia di incorrere in una multa che varia da 516 a 3098 euro.

Sono escluse le vendite online, quindi è bene sempre tenere sotto controllo nei giorni successivi a Natale siti e-commerce come Zalando, Asos, Privalia e Amazon per non perdere le offerte migliori.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Saldi

Argomenti:

Saldi

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.