Risultati sondaggio: è sbagliato prorogare il divieto di spostamento tra Regioni

Alessandro Cipolla

12 Febbraio 2021 - 13:50

condividi
Facebook
twitter whatsapp

I risultati del sondaggio di Money.it: per il 60% dei rispondenti è sbagliato prorogare il divieto di spostamento tra Regioni attualmente in vigore.

Risultati sondaggio: è sbagliato prorogare il divieto di spostamento tra Regioni

Prorogare il divieto di spostamento tra Regioni è sbagliato. Questo è il risultato del sondaggio che Money.it vuole rivolgere ai lettori visto l’avvicinarsi della data del 15 febbraio, giorno in cui scadrà il decreto che vieta ai cittadini di muoversi, a meno di comprovate esigenze lavorative o di salute, anche tra territori inseriti nella zona gialla.

Stando al sondaggio, che ricordiamo non ha valore scientifico ma soltanto indicativo non essendo realizzato a campione, per il 60% dei rispondenti allungare il divieto di spostamento tra Regioni è una scelta sbagliata.

Alla fine quello che con ogni probabilità sarà l’ultimo Consiglio dei Ministri del Conte-bis, ancora formalmente in carica per il disbrigo degli affari correnti, andrà però a prorogare il blocco degli spostamenti in vigore fino al 5 marzo tramite un decreto ponte.

Un sondaggio sullo spostamento tra le Regioni

Anche se la crisi di governo di recente ha catturato tutte le attenzioni e le prime pagine dei giornali, in Italia l’emergenza Covid non è di certo alle spalle. A preoccupare sono infatti le nuove varianti, anche se l’indice di contagio è in netto calo rispetto alle scorse settimane.

Il bollettino diramato dalla Protezione Civile il 10 febbraio parla così di 12.956 nuovi casi accertati in un giorno e 336 decessi. Da quando è iniziata la pandemia, in totale sono 92.338 le persone che in Italia hanno perso la vita a causa del Covid.

Al momento comunque l’Italia è quasi tutta gialla con soltanto Umbria, Sicilia e Provincia di Bolzano in zona arancione, anche se non mancano alcune zone rosse locali a causa delle varianti.

In questo scenario con la campagna vaccinale che va avanti nonostante i ritardi nelle forniture, il governo in carica per gli affari correnti è pronto a prorogare il divieto di spostamento tra Regioni.

Le voci parlano di una probabile proroga fino al 5 marzo, data in cui scadrà il DPCM relativo tra le altre cose alle palestre e alle piscine, mentre per gli impianti di sci ci dovrebbe essere un disco verde già da martedì.

Guardando i risultati di questo sondaggio, si capisce come i lettori siano sostanzialmente divisi su questo tema, anche se la maggioranza si è espressa contro una ormai imminente proroga del divieto di spostamento tra Regioni.

Argomenti

# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories