Richard Branson: chi è il primo imprenditore pronto ad andare nello spazio

Elisa Corpolongo

10 Luglio 2021 - 18:01

condividi

La curiosità per Richard Branson e la Virgin Galactic è alta; ma chi è Richard Branson, il primo imprenditore pronto ad andare nello spazio?

Richard Branson: chi è il primo imprenditore pronto ad andare nello spazio

Richard Branson, il miliardario fondatore della Virgin Galactic che si prepara per affrontare il primo volo suborbitale, è un imprenditore che sta cambiando l’intera concezione di turismo.

Il primo a volare sarà proprio Branson e la sua equipe di tute futuristiche azzurre. A bordo della prima spedizione turistica spaziale ci saranno i piloti Dave MacKay e Michael Masucci, l’ingegnere Colin Bennet, l’istruttrice Beth Moses e la vicepresidente della Virgin, Sirisha Bandla.

Una spedizione del tutto personale, quella di Branson: la novità è che si tratta del primo viaggio con un mezzo privato, il primo viaggio di un turista spaziale; ma chi è Richard Branson, il primo imprenditore pronto ad andare nello spazio?

Chi è Richard Branson

Sir Richard Charles Nicholas Branson è un imprenditore del Regno Unito nato a Londra il 18 luglio del 1950. Egli è fondatore del famoso Virgin Group, che comprende più di 400 società.

Sotto l’insegna del marchio Virgin, infatti, compaiono numerose attività e compagnie, tra cui carte di credito, compagnie aeree, autonoleggi, assicurazioni pensionistiche e anche la Virgin Galactic, una compagnia realizzata da Branson per creare un’offerta di viaggi galattici e voli spaziali suborbitali per il mercato commerciale.

Branson imprenditore del futuro: la Virgin Galactic

L’azienda Virgin Galactic di cui Richard Branson è fondatore, ha in progetto di offrire 500 posti all’anno al costo di 200.000 dollari ciascuno per raggiungere quote che superano i 100 km d’altezza e sei minuti di assenza di peso.

Questo tipo di mercato è ancora detenuto solo dall’area russa e, in particolare, dall’agenzia spaziale russa che offre un volo che dura sei giorni con un biglietto singolo al prezzo di 20 milioni di dollari. Tra qualche anno, invece, potrebbero esserci anche hotel nello spazio.

Gli esperimenti prima della Virgin Galactic

Nello specifico, la Virgin Galactic è stata creata in seguito a diversi esperimenti riguardanti lo spazio e a una carriera imprenditoriale di Branson che già si orientava verso lanci e voli spaziali.

Durante il 2011, Branson aveva inaugurato lo Spaceport America nel deserto del Nuovo Messico negli Stati Uniti, che si configurava come il primo aeroporto spaziale della storia. Poi, nel 2014, l’aeronave SpaceShipTwo era esplosa sopra al deserto del Mojave poco dopo essere stata sganciata e causò la morte del copilota e ferite gravi al pilota.

L’impegno sociale di Branson

La Virgin Group è anche a capo di progetti umanitari. Richard Branson ha lanciato nel 2004, proprio attraverso la sua compagnia, un progetto dedicato alla beneficenza presentato sotto il nome di Virgin Unite.

Tra le donazioni effettuate, spiccano quella diretta alla Wikimedia Foundation, per i contenuti liberi e senza scopo di lucro, e quella volta alla lotta contro l’AIDS in Africa, nella zona sub-sahariana.

Gli altri progetti di Branson imprenditore

Nel 2001, Branson ha anche lanciato il progetto dal nome Virgin Oceanic, con l’intento di esplorare cinque delle fosse oceaniche più profonde, ossia le depressioni lineari del fondo oceanico.

Il progetto prevede come inizio la Fossa delle Marianne, famosa per essere il punto più profondo della superficie terrestre, situato a una profondità compresa tra i 10.898 metri e i 10.994 metri sotto il livello del mare.

Quanto guadagna Richard Branson

Secondo la rivista statunitense di economia Forbes , che in genere fornisce informazioni rilevanti sulle personalità più in voga e più ricche di tutto il pianeta o anche del mondo dello spettacolo, della TV e dello sport, il patrimonio stimato di Richard Branson nel 2020 è di circa 4,3 miliardi di dollari.

Iscriviti a Money.it