Reddito di cittadinanza sospeso per ISEE scaduto: spettano gli arretrati?

Simone Micocci

10 Febbraio 2022 - 11:33

condividi

Reddito di cittadinanza 2022: spettano gli arretrati delle mensilità non erogate nei mesi in cui i pagamenti sono stati sospesi per mancato rinnovo dell’ISEE.

Reddito di cittadinanza sospeso per ISEE scaduto: spettano gli arretrati?

Hai rinnovato l’ISEE in ritardo - rispetto alla scadenza indicata dall’INPS - e temi quello che potrebbe succedere al Reddito di cittadinanza? Non preoccuparti: non hai perso per sempre il diritto alla misura in quanto il mancato rinnovo dell’ISEE non rappresenta una causa di decadenza del Reddito di cittadinanza.

Come vuole la normativa, infatti, il mancato rinnovo dell’ISEE blocca il pagamento del Reddito di cittadinanza fino a quando il nucleo familiare non ottempera a questo fondamentale obbligo. Senza un indicatore aggiornato, infatti, l’INPS non può valutare se il nucleo familiare si trova ancora nella condizione di poter beneficiare della misura, ossia se ne continua a soddisfare i requisiti economici previsti dalla normativa.

Allo stesso tempo, senza un ISEE aggiornato al 2022 l’INPS non può effettuare un corretto ricalcolo del Reddito di cittadinanza: ricordiamo, infatti, che l’importo mensile viene calcolato tenendo conto del reddito familiare indicato nell’ISEE, più di eventuali redditi o prestazioni assistenziali in corso di godimento.

Chi rinnova l’ISEE in ritardo, dunque, dovrà osservare un periodo di sospensione della misura, il quale si interromperà non appena l’INPS prenderà in carico l’attestazione 2022.

Reddito di cittadinanza: entro quando andava rinnovato l’ISEE

Per ricevere regolarmente il pagamento del Reddito di cittadinanza atteso per febbraio 2022, l’ISEE andava rinnovato entro il 31 gennaio 2022. Diversamente, il pagamento di febbraio viene sospeso ma - come vedremo di seguito - non è perso.

La sospensione del Reddito di cittadinanza viene meno non appena l’INPS riceverà l’ISEE da voi aggiornato. Ma attenzione: se volete che il Reddito di Cittadinanza venga pagato regolarmente dovete tenere in mente che l’ISEE deve risultare aggiornato entro l’ultimo giorno del mese precedente.

Per questo motivo l’INPS fissa al 31 gennaio 2022 la scadenza entro cui richiedere l’ISEE 2022 e ricevere regolarmente il pagamento di febbraio. Allo stesso tempo, chi è in ritardo deve assolutamente rinnovare l’ISEE entro il 28 febbraio prossimo se vuole che il Reddito di cittadinanza venga sbloccato in tempo per marzo 2022, e così via.

Reddito di cittadinanza sospeso per mancato rinnovo ISEE: quali conseguenze?

La sospensione del Reddito di cittadinanza non va confusa con la decadenza. La sospensione, infatti, riguarda solamente i pagamenti, i quali vengono “congelati” fino a quando il nucleo familiare non si mette in regola con la richiesta dell’INPS.

Questo significa che il diritto al Reddito di cittadinanza si mantiene, salvo ovviamente il caso in cui il nuovo ISEE non dovesse attestare il mantenimento dei requisiti.

Reddito di cittadinanza: dopo la sospensione spettano gli arretrati?

Come visto in precedenza, durante la sospensione il diritto al Reddito di cittadinanza si mantiene e i pagamenti sono solo congelati. Questo significa che una volta che viene disposto lo sblocco si tornerà a ricevere regolarmente il pagamento, con tanto di arretrati per le mensilità in cui il RdC è stato sospeso.

Nel caso specifico dell’ISEE, quindi, l’Istituto - come confermato dalla pagina Facebook INPS per la famiglia - una volta ricevuto il nuovo ISEE effettua un accertamento verificando che il nucleo familiare si trova ancora nelle condizioni reddituali e patrimoniali previste per beneficiare della misura.

A questo punto, tenendo conto del reddito familiare aggiornato, effettua un ricalcolo dell’importo che a seconda dei casi può portare a un aumento o a una riduzione.

Il nuovo importo sarà considerato anche per le mensilità in cui il Reddito di cittadinanza è stato sospeso, le quali saranno corrisposte successivamente a titolo di arretrati.

Iscriviti a Money.it