Reddito di cittadinanza e residenza in Italia: chiarimenti

Per vedersi riconoscere il diritto a fruire del reddito di cittadinanza è necessario essere in possesso dei requisiti richiesti, tra cui quello della residenza in Italia.

Reddito di cittadinanza e residenza in Italia: chiarimenti

Il reddito di cittadinanza è un sussidio entrato in vigore a marzo 2019 che permette di integrare il reddito del nucleo familiare fino all’importo stabilito per il superamento della soglia di povertà. Anche se inizialmente si vociferava che il beneficio sarebbe stato riconosciuto solo ai cittadini italiani, poi è stato esteso anche a chi proviene da un altro Paese, a patto che rispettasse il requisito della residenza.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno,
Vorrei chiedervi per cortesia se fosse necessario per ottenere il Reddito di Cittadinanza essere residenti in Italia da almeno dieci anni di cui gli ultimi due in modo consecutivi, sono residente dal 04/02 u.s.a Milano ospite di mio fratello ma rivolgendomi a un CAF per potermi iscrivere mi è stato risposto così, potreste aiutarmi a capire per potermi muovere correttamente ?
Inoltre avrei voluto iscrivermi all’Ufficio di Collocamento ma compiendo 65 anni tra tre mesi anche lì mi è stato detto che sarebbe stata cosa vana.
Scusandomi dell’eventuale disturbo arrecato vi ringrazio anticipatamente per quanto avrete potuto delucidarmi.
Cordialmente,”

Reddito di cittadinanza e residenza in Italia

Al comma 1 dell’articolo 2 del decreto 4/2019 che ha introdotto il reddito di cittadinanza, si specificano i requisiti di cittadinanza, residenza e soggiorno del richiedente il reddito di cittadinanza.

Il richiedente deve essere in possesso di cittadinanza italiana o di Paesi dell’UE o deve essere un cittadino di Paese extra UE in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo.

A colui che richiede il beneficio, poi, è richiedo di essere residente in Italia da almeno 10 anni di cui gli ultimi 2 in modo continuativo.

Essendo lei, quindi, residente in Italia, a Milano, dal 4 febbraio di quest’anno non soddisfa i requisiti di residenza richiesti per poter presentare domanda di reddito di cittadinanza.

Se fa parte, però, del nucleo familiare di suo fratello e quest’ultimo ha i requisiti per richiedere il sussidio potrebbe far presentare a lui domanda in modo da ricevere parte di sussidio anche per lei, visto che un adulto in più nel nucleo familiare aumenta il valore della scala di equivalenza su cui l’importo spettante è calcolato.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories