Recensione Xiaomi Mi Band 6 NFC: il miglior fitness tracker a buon prezzo

Giulia Adonopoulos

20 Gennaio 2022 - 17:30

Xiaomi Mi Smart Band 6 NFC: a meno di 60 euro puoi avere una smart band con tante nuove funzionalità fitness, caratteristiche migliorate, schermo più grande e pagamenti contactless. La recensione.

Recensione Xiaomi Mi Band 6 NFC: il miglior fitness tracker a buon prezzo

Nel corso degli anni Xiaomi ha dimostrato con le sue Mi Smart Band che non è necessario spendere molti soldi per acquistare un buon fitness tracker alla pari di Fitbit, Garmin, Samsung e altri device più costosi.

La conferma è arrivata con Xiaomi Mi Smart Band 6 NFC, wearable uscito in Italia a ottobre 2021. Identico alla Mi Smart Band 6 ma dotato di modulo per i pagamenti contactless e leggermente più costoso del modello base, questo device prosegue sulla scia della Mi Smart Band 5 ma aggiunge un display a colori più grande e migliorato, 19 nuovi tipi di allenamento, monitoraggio dell’ossigeno nel sangue (SpO2), della qualità del sonno e dei livelli di stress.

Il tutto a un prezzo pari a 54,99€. Dai un’occhiata all’offerta Xiaomi Mi Band 6 su Amazon:

Mentre i suoi rivali hanno provato a trasformarsi in smartwatch Mi Smart Band 6 è rimasta fedele al design della fitness band e ha fatto l’upgrade in termini di caratteristiche. L’ho provato per qualche settimana abbinato a un iPhone 11 con iOS 15 per scoprire com’è e cosa è in grado di fare. Ecco le cose da sapere.

Design e schermo

Leggera, sottile e dotata di un cinturino nero in gomma antibatterico intercambiabile che si adatta molto bene al polso, Mi Smart Band 6 NFC è resistente all’acqua fino a 50 metri, è molto comoda da indossare e non dà fastidio neanche mentre si dorme o dopo una lunga giornata.

Il display, un AMOLED da 1,56’’ e 326 ppi dai bordi arrotondati, è più lungo e mostra più informazioni del modello precedente. Orario, meteo, passi fatti, frequenza cardiaca, ma non solo: sullo schermo possiamo controllare facilmente notifiche, messaggi e chiamate ricevuti, la musica riprodotta sul telefono.

L’interfaccia sfrutta al massimo questo ampio display. Molto belle le opzioni di personalizzazione: esattamente come sullo schermo dello smartphone, anche qui possiamo impostare lo sfondo con una foto che ci piace, oppure scegliere tra i 60 quadranti colorati che troviamo sull’app Mi Fit, l’applicazione che dobbiamo scaricare su smartphone per utilizzare al meglio il braccialetto e tutte le sue funzionalità. L’app Mi Fit funziona bene su iOS.

Funzionalità salute e fitness

La più grande novità di questo modello è il sistema di monitoraggio della saturazione di ossigeno nel sangue. Non si tratta ovviamente di un dispositivo sanitario professionale e accurato dei dati e non può in alcuna maniera sostituire un medico, ma può aiutarci ad avere un’idea approssimativa di questo importante parametro fisiologico. Per rilevare il livello di saturazione di ossigeno nel sangue dobbiamo legare il braccialetto saldamente al polso, con lo schermo rivolto verso l’alto e stare fermi per qualche secondo.

Il sistema di punteggio PAI è motivazionale, incoraggiandoti a percorrere distanze extra e allungare il tuo allenamento. Ci sono anche avvisi di sedentarietà che lampeggiano quando sei rimasto troppo fermo durante il giorno.

Tra le funzionalità più interessanti troviamo il monitoraggio dello stress grazie al cardiofrequenzimetro e il monitoraggio del sonno: Mi Smart band 6 monitora il sonno leggero, il sonno profondo e la fase REM in base alle variazioni della frequenza cardiaca, e traccia anche la qualità della respirazione grazie al sensore SpO2 integrato. Infine fornisce consigli scientifici per aiutarci ad avere un sonno regolare.

Ma non è finita, perché può essere anche un valido sostituto delle app per il ciclo: tiene traccia della cadenza delle mestruazioni e dell’ovulazione e vibra per farti sapere a che punto del ciclo sei e avere una preoccupazione in meno.

E se attiviamo il monitoraggio della salute 24 ore su 24 abbiamo un report iper dettagliato del nostro stato di salute sull’app Mi Fit, a patto di rinunciare a qualche ora di batteria in più.

Per quanto riguarda il monitoraggio dell’esercizio fisico, Xiaomi Mi Smart Band 6 NFC ci sorprende offrendo ben 30 modalità sportive, da quelle base come corsa (sia all’aperto che sul tapis roulant), camminata e nuoto ad allenamenti ad alta intensità come pallacanestro, zumba, pugilato o pattinaggio sul ghiaccio, dove otteniamo metriche di allenamento come durata dell’esercizio, frequenza cardiaca e calorie bruciate.

Pagamenti contactless

Come detto sopra, Mi Smart Band 6 NFC di Xiaomi differisce dalla variante base del braccialetto per la presenza del sensore NFC, quello che permette di effettuare pagamenti semplicemente avvicinando il wearable al POS. Una funzionalità che fino a poco tempo fa era appannaggio dei dispositivi di fascia più alta, specie smartphone, e che ora si rende abbordabile anche su un braccialetto fitness.

Se la possibilità di pagare con il polso vi elettrizza e vi spinge a valutare con interesse l’acquisto di Xiaomi Mi Smart Band 6 NFC invece del modello base, sappiate che il dispositivo non supporta tutte le carte, ma solo carte di credito, di debito e prepagate del circuito Mastercard emesse da Nexi e collocate da una delle banche partner (l’elenco completo è disponibile qui). Prima di acquistare la band verificate, quindi, che sia compatibile per i pagamenti NFC con la vostra banca, altrimenti non potrete usufruire di questa funzionalità.

In ogni caso pagare con Mi Smart Band 6 NFC è facile (e sicuro). Basta associare la smart band all’app Mi Fit e andare alla voce Carte, dopodiché registrare la carta di credito/debito seguendo la procedura guidata. Per pagare basta attivare la modalità di transazione con swype verso sinistra e avvicinare il polso al POS, così come con carte contactless e smartphone.

Durata della batteria

Non delude la durata della batteria: Mi Smart Band 6 resiste fino a 14 giorni con una singola carica, che ovviamente scende con un uso molto intenso e se si decide di monitorare il sonno e la salute 24 ore su 24.

È possibile risparmiare batteria selezionando la modalità risparmio energetico o smettendo di usare alcune funzionalità più energivore. Nel complesso la smart band ha una durata apprezzabile e la modalità di ricarica magnetica sotto il quadrante rende il caricamento più semplice e divertente. Se completamente scarico, il device si ricarica completamente in circa 2 ore.

Conclusioni

Xiaomi Mi Smart band 6 NFC non è un fitness tracker perfetto, ma è un ottimo punto di partenza per chi non ha esigenze pro. Nel suo mercato di riferimento è sicuramente l’orologio fitness da battere, grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo, l’estetica, la piacevolezza d’uso e l’ampia gamma di funzionalità non solo fitness. È quindi l’acquisto ideale per chi cerca uno dei migliori fitness tracker del 2021 con un budget di circa 50 euro.

In linea generale Mi Smart Band 6 NFC è un fitness tracker che svolge egregiamente il suo lavoro di alleato per chi vuole sviluppare uno stile di vita più sano e sportivo e tenere d’occhio il suo stato di salute in modo semplice e smart. Ma anche per chi già si allena e si tiene in forma ma sente la necessità di avere un aiuto in più dalla tecnologia anche per ottimizzare l’allenamento e monitorare meglio le performance.

Da non perdere su Money.it

Argomenti

# Xiaomi

Iscriviti a Money.it