Ray-Ban Stories: quanto costano, dove si comprano e come si usano

Fiammetta Rubini

10 Settembre 2021 - 13:49

condividi

Volete sapere quanto costano i Ray-Ban Stories, dove si comprano e come si usano? Qui tutto quello che c’è da sapere su prezzo e funzionalità dei nuovi occhiali smart realizzati con Facebook.

Ray-Ban Stories: quanto costano, dove si comprano e come si usano

Vi state chiedendo quanto costano i Ray-Ban Stories, gli occhiali smart di Ray-Ban realizzati in collaborazione con Facebook ora disponibili anche in Italia, e dove si possono acquistare? La curiosità è lecita: questi wearable device, che mantengono il design che noi tutti conosciamo, hanno fotocamere, microfono e speaker integrati per consentire a chi li indossa di scattare foto e registrare video, di ascoltare musica e fare o ricevere telefonate, senza bisogno di usare lo smartphone.

Scopriamo allora caratteristiche, funzionalità e prezzo dei Ray-Ban Stories.

Ray-Ban Stories: caratteristiche e funzionalità

Non sono i primi occhiali smart al mondo: prima di loro ci sono stati Google Glasses e e Snapchat Spectacles, ma questi dispositivi indossabili sono stati un mezzo flop. Ma soprattutto, la grande novità dei Ray-Ban Stories consiste nel fatto che sono i classici occhiali da sole, popolari e intramontabili, che diventano smart grazie alle funzionalità integrate.

Nei Ray-Ban Stories troviamo due fotocamere integrate ai due lati della montatura e un tastino sottilissimo sul bordo superiore dell’asta con cui scattare le foto e fare video. Entrambe le camere sono da 5 MP e hanno un LED quasi invisibile a un occhio non attento. I Ray-Ban Stories scattano foto a risoluzione 2592 x1944 pixel e video a una qualità di 1184 x 1184 pixel a 30 fotogrammi al secondo.

Per fare foto e video bisogna premere il pulsantino, ma si può anche fare tutto questo senza mani, usando il comando vocale “Hey Facebook fai una foto”.

Sono utili quando vogliamo fare foto e video in situazioni in cui non possiamo usare il telefono perché non sappiamo dove metterlo o perché si potrebbe rompere, ad esempio

I video realizzati con gli occhiali possono durare fino a 30 secondi, quindi sono pensati appositamente per Facebook e Instagram Stories.

Le immagini e i video catturati dagli occhiali vengono trasmessi allo smartphone e da qui condividerli dove vogliamo, su Facebook, Instagram, Messenger, WhatsApp ecc. I Ray-Ban Stories hanno una capacità di memoria pari a 4GB.

Ma è anche possibile ascoltare musica e fare o ricevere chiamate grazie alla presenza di microfono e speaker sempre nelle stanghette.

Funzionano con il sistema operativo Facebook View. Per usarli bisogna scaricare l’app Facebook View, accedere usando l’account Facebook, configurare gli occhiali e connetterli al proprio smartphone. L’app è disponibile sia per iOS che per Android.

Infine si ricaricano grazie alla custodia ricaricabile e al cavetto USB-C inclusi. Ma veniamo ora alla nota dolente: quanto costa tutta questa tecnologia e design?

Prezzo Ray-Ban Stories

Sono disponibili in tre modelli: Wayfarer, Round e Meteor, in 4 colori per la montatura e 6 combinazioni di colori per le lenti (nero, verde, marrone, blu scuro, grigio scuro, trasparente con filtro anti luce blu e transitions trasparente/verde G15).

Il costo è di 329 euro, accessori inclusi (custodia di ricarica, panno per la pulizia e cavo di ricarica USB-C), e si comprano online sul sito di Ray-Ban. È necessario avere almeno 13 anni per acquistarli. Il modello Wayfarer blu con lenti polarizzate costa invece 359 euro. La spedizione è gratuita.

Argomenti

# App
# Moda

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO