Quest’auto elettrica costa solo 20 euro al mese, ma ci sono degli extra

Luna Luciano

23 Febbraio 2022 - 23:18

condividi

La piccola auto elettrica della Citroën, Ami, ha un costo di soli 20 euro al mese, ma ci sono dei costi extra. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul costo reale.

Le automobili sono ormai uno dei mezzi di trasporto più utilizzati dai cittadini per le tratte lunghe e brevi. Con l’emergenza climatica che avanza è necessario però ripensare al concetto di auto. È per questo motivo che da qualche anno ormai si parla di auto elettriche, il cui costo non è sempre accessibile. Eppure esiste una piccola auto tutta elettrica che ha un costo di 20 euro al mese - 19,99 euro per la precisione: la macchina Ami

L’Ami, marchio Citroën, sembrerebbe essere la macchina perfetta: più ecologica di altre, abbastanza piccola da poterla parcheggiare con facilità e grazie al leasing costa solo 20 euro al mese. Ma siamo realmente sicuri che costi così poco? In realtà ci sono delle spese extra che non sono menzionate dalle pubblicità, come l’anticipo o la rata finale per chi la riscatta. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Auto elettrica Ami, le caratteristiche, chi la può guidare?

L’Ami Citroën è un’automobile completamente elettrica, omologata come quadriciclo leggero. Sarà sufficiente avere quindi una patente AM per poter guidare a partire dai 14 anni. Uno dei vantaggi è che è una macchina di piccole dimensioni (2,41 metri di lunghezza e 1,36 di larghezza) facilitando la ricerca di un parcheggio, un vero problema per le città molto trafficate, come può essere la Capitale.

Con cambio automatico, l’auto possiede una batteria che si ricarica con un voltaggio di 220 V in tre ore, ed ha un’autonomia di 75 km: la velocità massima è di 45 km/h. L’Ami, essendo un quadriciclo, è perfetta come city car, si può usare anche fuori città, purché non sia su autostradestrade extraurbane principali come la tangenziale.

Auto elettrica: cos’è il leasing? Qual è il prezzo di listino?

Sicuramente il prezzo è uno dei vantaggi dell’auto, soprattutto se paragonato alle altre auto elettriche. Il prezzo di listino dell’Ami è di 8.000 euro, un prezzo che varia a seconda della versione scelta. Sicuramente un acquisto che, se si necessita di una piccola auto per la città, può risultare ancor più vantaggioso se si effettua entro quest’anno. Infatti fino a fine 2022 sarà possibile acquistare l’auto con il contributo ecobonus - non più presente per le auto. Il bonus è pari al 30% del prezzo del veicolo, ossia pari a 1.967,21 euro: il prezzo quindi scenderebbe ulteriormente fino a 6.032,99 euro. Con il leasing poi tutto cambia.

In breve per spigare cos’è,, il leasing è la concessione di un’autovettura per un periodo di tempo lungo, massimo fino a 2 anni, al termine dei quali l’acquirente può scegliere se riscattare o meno l’auto. Ultimamente è stata pubblicizzata l’offerta di leasing per l’Ami Orange con un piano finanziario della durata di 36 mesi offerto da PSA banca.

Auto elettrica, spese extra: quanto costa realmente?

Bisogna però leggere bene l’offerta perché non consiste solo in un pagamento mensile di 20 euro. Infatti il piano prevede:

  • un anticipo da versare all’acquisto dal valore di 2.584,38 euro, che varia a seconda della versione dell’auto scelta;
  • il pagamento a rate mensili di 19,99 euro l’una per 35 mesi (in totale sono 699,65 euro);
  • la possibilità di riscatto dell’auto - quindi acquistarla definitivamente - con il pagamento di una rata finale pari a 3.009,60 euro oltre le spese di passaggio di proprietà. In caso contrario è possibile restituirla o sostituirla con una nuova Ami alle nuove condizioni di offerta.

Per poter stimare il costo effettivo dell’Ami, Altroconsumo ha effettuato un calcolo complessivo del Taeg, ovvero il costo effettivo del leasing per la Ami Orange con durata 36 mesi, tenendo conto di tutti i costi inerenti:

  • le spese d’istruttoria sono pari a zero euro;
  • le spese d’incasso e gestione sono pari a 7,50 euro, già incluse nelle rate e nell’anticipo;
  • l’imposta di marca da bollo di 16 euro inclusa nell’anticipo.

Stando a questi calcoli, in concreto, tra spese e interessi l’offerta costa all’effettivo 670 euro. Ma non tutti i costi sono inclusi nel piano tariffario.

Auto elettrica Ami: cosa è incluso e non nel prezzo?

Prima di decidere se è realmente vantaggioso comprare o meno questa macchina in leasing, bisogna accertarsi che non ci siano ulteriori sorprese. I prezzi inclusi nel piano finanziario e indicati sul sito e nella pubblicità includono:

  • le spese di preparazione di Ami, tra cui la fornitura e la posa della targa d’immatricolazione;
  • la preparazione per la messa in strada, la lucidatura e la carica al 100% della batteria.

Ma alcune non tutte le spese sono coperte dall’offerta. Infatti le spese non incluse sono quelle di consegna a domicilio pari a 250 euro, che è possibile in tutta Italia, tranne le isole e Calabria. In alternativa però si può optare per il ritiro gratuito in concessionaria. Infine come tutti i leasing, anche questo prevede un chilometraggio annuale massimo di 15.000 chilometri all’anno, chilometraggio tipico di macchine più grandi. Ciò vuol dire che se allo scadere del leasing si è superato questo limite è previsto un costo aggiuntivo, pari a 0,30-0,40 euro a chilometro. Un limite non preoccupante.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it