Quanto guadagna una guida turistica?

Capire quanto guadagna una guida turistica in media è interessante soprattutto nella stagione estiva. Lo stipendio rispetto al carico di competenze che la guida deve avere non è altissimo e per lo svolgimento della professione bisogna ottenere l’abilitazione.

Quanto guadagna una guida turistica?

Il lavoro come guida turistica è molto richiesto soprattutto nel periodo estivo. Ma quanto guadagna un professionista di questa categoria? Rispetto alle conoscenze che deve dimostrare di avere e al carico di lavoro che sostiene non moltissimo.

Importante però, prima di concentrarsi sui guadagni, sarà capire se davvero questo lavoro è adatto alla propria personalità e quali sono i passaggi necessari per arrivare ad esercitare la professione.

Dopodiché si potrà vedere a quanto ammonta uno stipendio medio e quali fattori influenzano l’ammontare più o meno alto dello stesso. C’è un altro elemento importante da tenere in considerazione poi: il settore turismo è uno di quelli che non muoiono mai e pertanto può offrire ancora oggi numerose opportunità di lavoro e stabilità economica.

Cosa fa la guida turistica?

Per capire cosa fa in effetti una guida turistica possiamo osservare il lavoro svolto e le caratteristiche necessarie ad affrontare al meglio questa professione: questa figura professionale ha essenzialmente il compito di raccontare ai turisti la storia del posto che stanno visitando.

La guida quindi mostrerà tutti i monumenti, i paesaggi caratteristici e le opere artistiche e storiche collocate in una certa zona attraverso la quale accompagnerà i visitatori.

Di solito i racconti sono diretti a gruppi più o meno grandi di persone che possono avere età e provenienza geografica differenti. Quindi il contatto con il pubblico è un fattore molto importante da considerare se si sceglie di proseguire in questa direzione.

Percorso

Una volta appurato che questa è la professione giusta per sé bisogna capire cosa serve per diventare una guida turistica: per fare questo mestiere infatti non basta avere solo delle conoscenze approfondite ma è necessario anche superare un esame di abilitazione professionale per ottenere il patentino utile allo svolgimento del mestiere.

L’esame consiste in 3 prove una scritta e una orale entrambe riguardanti il patrimonio storico e artistico del nostro paese e una terza prova tecnico pratica che consiste in una simulazione di visita guidata su un sito dell’elenco a scelta della Commissione; inoltre per il conseguimento dell’abilitazione bisognerà dimostrare le proprie competenze linguistiche.

La prima cosa da decidere è in quale regione svolgere la propria attività in quanto sono le stesse regioni e province a pubblicare i bandi di concorso per l’esame di abilitazione. Una volta scelta la regione è bene quindi documentarsi sul patrimonio artistico della stessa in quanto l’esame verterà proprio su questo.

Requisiti

Per svolgere al meglio il suo lavoro questa figura, oltre a ottenere il patentino abilitante, deve essere in possesso di determinate caratteristiche tecniche e caratteriali che elenchiamo di seguito:

  • capacità comunicativa;
  • conoscenza delle lingue o almeno dell’inglese;
  • simpatia, spigliatezza e doti di intrattenimento;
  • spirito di improvvisazione per far fronte agli imprevisti.

Ma il requisito fondamentale al di là di queste caratteristiche è che le informazioni che la guida fornisce ai suoi ascoltatori siano veritiere e storicamente accertate, per dare credibilità al suo lavoro.

Guadagni

Lo stipendio di una guida turistica non è molto alto rispetto alle competenze e alle conoscenze che deve avere.

Per un’intera giornata di lavoro una guida turistica può percepire in media 300 euro, paga che può essere soggetta a cambiamenti significativi anche il relazione ad alcuni fattori. Li elenchiamo di seguito:

  • settore più o meno di nicchia;
  • zona in cui si svolge la professione;
  • datore di lavoro;
  • mance;
  • tipo di contratto stipulato;
  • stagione bassa o alta.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Turismo

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.