Prezzo del petrolio in negativo, cosa significa?

Il prezzo del future sul crude oil con scadenza a maggio ha toccato quota -37 dollari al barile, il che significa che i venditori pagano i compratori pur di liberarsi dei barili di petrolio in eccesso.

Prezzo del petrolio in negativo, cosa significa?

Il prezzo del petrolio è crollato sotto lo zero, è la prima volta nella storia. La discesa del greggio statunitense (WTI) ha portato la quotazione a toccare quota -37 dollari al barile.

Il petrolio WTI con consegna a maggio è sceso a -37,63 dollari al barile, per un crollo di oltre il 300% nella sola sessione di trading di lunedì. Il contratto scade martedì. Che cosa significa tutto questo?

Prezzo del petrolio in territorio negativo, cosa significa?

Nello specifico, dopo essere collassato ai minimi del 1999 il future con scadenza a maggio basato sul petrolio statunitense ha fatto la storia circa un’ora fa, entrando in territorio negativo - il che significa che chi vende è chiamato a pagare chi acquista il contratto purché si prenda i barili di petrolio comprati, un riflesso del forte aumento dell’offerta e della mancanza di spazio per lo stoccaggio dei barili in eccesso.

Il forte ribasso giornaliero è il più grande mai registrato dal 1983, mentre una chiusura vicina ai livelli attuali (-290%) implicherebbe il raggiungimento dei minimi più bassi di tutti i tempi.

I motivi del crollo del greggio WTI

Il crollo senza precedenti del contratto di prossima scadenza è motivato dal fatto che i trader sono corsi a svendere le proprie posizioni long, che richiederebbero loro di ricevere effettivamente in consegna i barili di petrolio comprati, data la scarsità dello spazio di stoccaggio. Ad influire anche una convergenza con il prezzo spot del petrolio fisico.

Il prezzo del future sul petrolio WTI con consegna a giugno viaggia invece intorno ai 20 dollari al barile.

Cosa aspettarsi ora?

Si raccomanda di stare ben lontani dal mercato dei future sul crude oil. La volatilità è a livelli mai visti e i movimenti della quotazione sono quantomai imprevedibili. Il prezzo del petrolio rimane sotto pressione, fattore che nel medio periodo potrebbe portare alla fallimento di numerose compagnie petrolifere statunitensi, coloro che producono il petrolio WTI.

Come conseguenza collaterale, sono assai esposte tutte le banche che le hanno finanziate e gli investitori che hanno in portafoglio quote di società del settore.

Ancora, raccomandiamo massima cautela agli investitori.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories