Prezzi del cibo in corsa: la colpa è del cambiamento climatico

Violetta Silvestri

14 Agosto 2021 - 12:24

condividi

I prezzi del cibo corrono è il legame con gli eventi catastrofici del cambiamento climatico sono evidenti. Negli USA - e non solo - l’inflazione alimentare cresce. Motivi e prospettive per il mondo.

Prezzi del cibo in corsa: la colpa è del cambiamento climatico

Prezzi del cibo in aumento: il calore devastante, siccità e il gelo inaspettato stanno spingendo alcuni prezzi alimentari negli USA e non solo.

Il clima estremo sta diventando un vero incubo per gli agricoltori di tutto il mondo e rendendo il cibo più costoso per gli americani. E se, come spesso accade, le tendenze negli Stati Uniti anticipano quello che accadrà anche in Europa, l’allarme è generalizzato.

Cosa c’entra il cambiamento climatico con i prezzi del cibo alle stelle? Il legame esiste e preoccupa.

Prezzi alimentari e disastri climatici: il legame che allarma

I futures del caffè Arabica sono quasi raddoppiati nell’ultimo anno, raggiungendo i massimi da sette anni, mentre il Brasile è alle prese con condizioni di gelo che hanno spazzato via i raccolti.

I prezzi al dettaglio della nera bevanda probabilmente aumenteranno.

Anche i prezzi dello zucchero sono in aumento, spinti dai fenomeni meteorologici brasiliani e dal clima secco nel Dakota e nella Red River Valley.

Il grano, materia prima fondamentale per il cibo, è salito al livello più alto in quasi otto anni tra temperature in aumento e siccità.

I picchi dei prezzi alimentari dimostrano come eventi estremi, in gran parte causato dalla crisi climatica, stiano avendo un impatto reale sulla vota quotidiana. E gli scienziati del clima avvertono che le ricadute non potranno che intensificarsi.

“Il cambiamento climatico sta arrivando direttamente sui tavoli della nostra tavola da pranzo” ha detto alla CNN Business Cynthia Rosenzweig, ricercatrice senior aggiunta presso l’Earth Institute della Columbia University.

Prendendo come esempio il grano, clima secco e le condizioni del raccolto in Nord America stanno spingendo i prezzi. In particolare, la siccità in Canada e nella parte nord-occidentale degli Stati Uniti ha spazzato via i raccolti di grano.

Secondo il Drought Monitor, nello Stato di Washington, uno sbalorditivo 93% del grano primaverile è in cattive o pessime condizioni a causa della siccità: “È stato cotto dalle alte temperature”, dicono i coltivatori.

Chris Field, un professore che studia i cambiamenti climatici alla Stanford University, si preoccupa di come la siccità e i vincoli idrici in California e in Occidente influenzeranno la fornitura americana di noci, frutta e verdura.

Ma non sono solo le condizioni di caldo a incidere sull’approvvigionamento alimentare.

Secondo una ricerca della Texas A&M University, il congelamento in Texas all’inizio di quest’anno ha causato almeno 600 milioni di dollari in perdite agricole in tutto lo Stato di Lonestar. Ciò ha incluso la perdita di bestiame, agrumi e colture orticole.

La tempesta perfetta per il boom dei prezzi di cibo

L’aumento dei prezzi del cibo che sta allertando gli USA può essere guidato da molteplici fattori, alcuni dei quali non hanno nulla a che fare con il cambiamento climatico.

Ad esempio, una certa inflazione alimentare è causata da una carenza di lavoratori, anche nel settore agricolo a causa della pandemia e alla repressione dell’immigrazione dell’amministrazione Trump.

I costi di trasporto sono elevati il petrolio in avanzata e della carenza di camionisti. Per non parlare dei costi di imballaggio in crescita.

I prezzi al consumo sono aumentati del 5,4% durante i 12 mesi terminati a luglio, secondo le statistiche del governo pubblicate mercoledì. Ciò corrisponde al balzo annuale più rapido dei prezzi dal 2008. I prezzi alla produzione sono incrementati ancora più velocemente a luglio, stabilendo un record per il secondo mese consecutivo.

Il cambiamento climatico con le sue catastrofi si è aggiunto all’andamento generale: i prezzi del cibo stanno per esplodere?

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.