Perché il Lazio può evitare la zona gialla: Roma resta bianca a Natale?

Alessandro Cipolla

13 Dicembre 2021 - 15:29

condividi

La Regione Lazio anche la prossima settimana dovrebbe restare in zona bianca: secondo uno studio matematico, Roma potrebbe evitare di finire in giallo dopo Natale grazie alle tante terze dosi fatte.

Perché il Lazio può evitare la zona gialla: Roma resta bianca a Natale?

Il Lazio potrebbe passare tutte le festività di Natale in “bianco”, evitando così quella zona gialla che invece a partire dalla prossima settimana potrebbe scattare per altre Regioni, che così si andrebbero ad aggiungere a Friuli Venezia Giulia, Calabria e Provincia Autonoma di Bolzano.

Roma avrebbe buone chance di evitare il cambio di colore, con il passaggio dalla zona bianca alla zona gialla che farebbe scattare l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto e delle limitazioni per i posti a sedere all’interno dei ristoranti.

Gli ultimi dati indicano la Regione Lazio con un tasso di riempimento dei posti letto in area medica del 12% e quello relativo alle terapie intensive dell’11%. Le soglie che farebbero scattare la zona gialla sono rispettivamente del 15 e del 10%.

C’è però anche un modello matematico elaborato dal Ceds Digital per Il Messaggero che potrebbe far ben sperare il Lazio: nella Regione il picco dei contagi dovrebbe esserci tra due settimane, poi a Roma e nelle altre province i contagi e di conseguenza le ospedalizzazioni dovrebbero iniziare a calare.

Lazio: niente zona gialla a Natale?

Come in tutta Italia anche nel Lazio i contagi Covid sono in aumento da diverse settimane. Fino a questo momento la Regione è sempre riuscita a rimanere in zona bianca, anche se i parametri non sono così lontani da un possibile cambio di colore.

Al momento il Lazio sarebbe in giallo per quanto riguarda la percentuale di riempimento delle terapie intensive, mentre l’asticella dell’area medica è stata superata stando alle ultime rilevazioni.

Per il modello matematico citato da Il Messaggero, Roma si potrebbe salvare dalla zona gialla grazie al buon numero di terze dosi che negli ultimi giorni sono state somministrate in tutta la Regione.

L’aumento delle persone immunizzate con la terza dose, nel Lazio si è ormai raggiunto il 20% del totale della platea vaccinale, per il Ceds Digital a breve dovrebbe stoppare l’aumento dei contagi, con la pressione ospedaliera che si inizierebbe ad affievolire proprio durante il periodo delle Feste.

Se così stessero le cose, al Lazio basterebbe “tenere duro” fino a Natale per evitare la zona gialla visto che, grazie alle terze dosi, verso la fine dell’anno la curva dei contagi dovrebbe iniziare a calare.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it